Speranza: «Per noi niente risiko»

da Milano

«Se c'è una banca che non può essere oggetto di un risiko è la nostra». Così Edoardo Speranza, presidente di Findomestic Banca e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, replica alle indiscrezioni secondo cui l'istituto sarebbe al centro di possibili manovre tra i soci di Carifirenze. E ribadendo il concetto di non contendibilità dell'istituto, ha sottolineato che «è controllato al 100% da due gruppi». Findomestic, leader nazionale del credito al consumo, è infatti controllata alla pari da Carifirenze e dalla francese Cetelem (Bnp Paribas).Tra i due azionisti, tuttavia, esiste un accordo parasociale, che tutela il gruppo francese in caso di scalata o di cambio di governance in Carifirenze. Speranza ha detto che nel 2005 Findomestic ha registrato una crescita dei crediti concessi del 7,8% e stima che «questa tendenza si possa mantenere anche nel 2006». Findomestic, che la scorsa settimana ha acquistato il 97% di Nova Banka di Belgrado, punta ad altre acquisizioni «ma se ce ne sarà l'occasione, in Italia o all'estero (in particolare nell'Est Europa), non vogliamo espanderci in altri settori», ha concluso Speranza.