"Sperma di DSK negli abiti della cameriera" E spunta il mistero della donna bionda

Secondo il sito <em>Atlantico fr.</em> alcune tracce di sperma di Dominique Strauss-Kahnsarebbero state rinvenute sugli abiti della cameriera, vittima del presunto stupro. E intanto spunta pure il giallo della misteriosa donna bionda con la quale l'ex direttore dell'Fmi avrebbe cenato il giorno prima dell'arresto

Il giorno prima del suo arresto a New York, Dominique Strauss-Kahn aveva cenato in compagnia di una misteriosa donna bionda al Mark Hotel, nell’Upper East Side. Lo scrive "Paris Match", fornendo così ulteriori dettagli sulle ore precedenti la denuncia e l’arresto dell’ex direttore generale del Fmi. E' solo un altro dettaglio, un altro particolare che si aggiunge sul caso del presunto stupro dell'ex direttore dell'Fmi. Inoltre, secondo quanto rivela il sito Atlantico.fr, tracce di sperma di Dominique Strauss-Kahn sarebbero state rinvenute sugli abiti della cameriera del Sofitel di New York, vittima della presunta violenza sessuale. Il sito cita i risultati dei test del Dna effettuati dalla polizia newyorchese. Risultati trasmessi ieri alle autorità francesi e che verranno divulgati ufficialmente, sostiene il sito, nelle prossime ore.

Dominique Strauss-Kahn, dimessosi la scorsa settimana dalla guida del Fondo Monetario Internazionale, ha scritto un’e-mail ai suoi ex-colleghi per esprimere la sua "profonda amarezza e frustrazione per dover lasciare in queste circostanze". "Nego nei termini più forti possibili le accuse che devo fronteggiare", aggiunge Dsk nell’e-mail, inviata domenica sera, e resa pubblica dalla Cnn. Dsk si dice fiducioso di riuscire a scagionarsi dalle accuse, ma spiega di non aver potuto accettare "il fatto che il Fondo (e voi, cari colleghi) dovesse in alcun modo condividere il mio personale incubo. E così ho dovuto lasciare".