«Spero di aver lasciato un buon ricordo Non so cosa farò, non ho una squadra»

Contro il Napoli aveva cominciato e contro il Napoli saluta. Walter Zenga aveva lanciato un anno fa, al debutto in A, la volata salvezza dei rossazzurri con un 3-0 interno ai danni dei campani, l’ex Uomo Ragno conclude la sua esperienza sulla panchina etnea a dodici mesi di distanza proprio contro gli azzurri: «Questa è stata la mia ultima partita qui. Lascio una società che mi ha dato tanto e con la quale mi sono trovato benissimo. Non c’è stata alcuna rottura, ci lasciamo da amici. Ci siamo confrontati e ho scelto di intraprendere una strada differente. È una decisione sofferta, ma a volte nella vita le cose finiscono ed è meglio farle finire quando si sta bene. Non ho mai avuto contatti con altre formazioni - aggiunge Zenga -. Spero che a Catania si possa avere un bel ricordo del sottoscritto, qui ho vissuto 14 mesi intensi». Il presidente del Catania, Nino Pulvirenti: «Lo sapevamo già da un mese».