«Spero che tanti seguano il tuo esempio»

Ciao Alessandro, ti scrivo dalla Toscana. Sono rimasto molto colpito dal tuo outing, ora va di moda chiamarlo così, soprattutto perché ciò è stato fatto da un uomo candidato per il centro-destra. Storicamente, infatti, il mondo gay è sempre stato sostenuto dalla sinistra, e certe esternazioni di alcuni personaggi di spicco del centro-destra riguardo ai gay, non avevano fatto altro che rafforzare in me la convinzione che se io, omosessuale, avessi voluto vedere rappresentati i miei diritti, non avrei avuto altra scelta che votare a sinistra. Spero che il tuo esempio venga seguito da altri, poiché credo che ve ne siano, e che dei diritti dei gay si debba parlare non più come di una cosa straordinaria ma come di un fatto normale, di cui tutto il mondo politico possa interessarsi.