«Spero non si cacci ancora nei guai»

Terni. È felice che il fratello Oreste Scalzone possa tornare in Italia ma Anna, una delle sue sorelle, dice con il sorriso sulle labbra: «Basta che resti calmo e non si cacci in qualche altro guaio». «Perchè Oreste è “impregnato” di politica» aggiunge. Anna Scalzone, che vive a Terni, spiega di avere sentito il fratello al telefono qualche giorno fa e di avere visto più di recente la figlia: «Mio fratello è diventato nonno» rivela con orgoglio. Poi ricorda: «Oreste nacque dopo cinque figlie femmine e fu nostro padre, socialista fervente, a trasmettergli la passione della politica».