Spesi a luglio quasi 300 milioni di euro per "pescare" il 6 da record

Rispetto al mese di giugno le giocate sono aumentate di oltre il 60 per cento. Il jackpot è arrivato a 105 milioni superando la vincita dell'ottobre scorso a Catania dove un fortunato giocatore guadagnò 100 milioni e 700mila euro

Luglio 2009 sarà ricordato come un mese particolarmente caldo. E non solo per le temperature atmosferiche ma anche per la passione del gioco. Secondo i calcoli effettuati dalal Agipronews sono quasi 295 i milioni di euro investiti nelle prime dieci giocate di luglio del Superenalotto. Complice sicuramente un jackpot da capogiro che supera ormai i cento milioni di euro. Gli italiani, insomma, hanno trascritto quasi 600 milioni di combinazioni per conquistare quel sei che nessuno è stato capace di centrare da gennaio ad adesso.. , per un spesa di oltre 295 milioni di euro.
La spesa media nel mese in corso viaggia al ritmo di 12,8 milioni di euro ogni 24 ore. Rispetto a giugno, quando la spesa si attestava a 7,7 milioni a concorso, l'incremento percentuale delle giocate si è attestato al +66,2%.
Con il jackpot a quota 105 milioni le giocate raddoppiano in una settimana. Nel concorso di ieri sera, infatti, sono state giocate ben 83,8 milioni di combinazioni, contro le 56,4 milioni del medesimo concorso di una settimana fa. In termini percentuali l'incremento delle giocate è stato pari al +48,5%. Un balzo in avanti anche rispetto a sabato scorso, tradizionalmente il giorno della settimana che raccoglie il maggior numero di puntate, con un aumento di giocate pari al +17,5%.
Si gioca di più, ma si spende uguale. Segno che si tratta di un aumento delle persone coinvolte nella caccia al 6 da record. È il dato che si ricava dall'analisi delle combinazioni convalidate sino ad oggi nella caccia alla sestina milionaria. Anche se la raccolta è in crescita, praticamente raddoppiata in una sola settimana, sono i giocatori ad essere aumentati, e non la giocata media, che invece si attesta a 2,71 euro a schedina, in pratica sui livelli dello scorso anno, visto che il 2008 si è chiuso con una spesa media di 2,70 euro.
Il 6 intanto prosegue la sua marcia trionfale verso il record. Con i suoi 105,3 milioni di euro, stacca già di quasi 5 milioni il precedente record di Catania dello scorso 23 ottobre. Per dare l'idea dell'entità del jackpot, basti dire che da solo vale più delle due celebri vincite realizzate a Milano nel maggio 2005, pari a 71,7 milioni e terza vincita più alta di tutti i tempi, e di Peschici, dove nell'ottobre 1998 fu centrato un "6" da 63 miliardi di lire, pari a 32,7 milioni di euro. Insomma se domani sera la Dea Bendata sceglierà di essere generosa nei confronti di qualcuno, consegnerà alla Storia la vincita più alta di sempre in questo gioco.