Spettacoli per «Aria» il festival che arriva nei borghi marinari

Si aprirà giovedì alle Cinque Terre, la terza tappa della prima edizione di “Aria“, il Festival internazionale di spettacolo per luoghi pubblici. Dopo Sestri Levante e l’isola Palmaria, si punta dunque a fare degli splendidi cinque borghi marinari un palcoscenico che sarà lungo 12 chilometri e si snoderà lungo la costa che comprende Riomaggiore a Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso.
Il programma della manifestazione spazia dalle piazze a Torre Guardiola, dall’ex chiesa dei frati di Vernazza ai sentieri, con straordinarie guide narranti, tra cui lo scrittore Maurizio Maggiani e il cantautore e scrittore Giovanni Lindo Ferretti. Fra gli artisti in scena, il “buffone filosofo“ Leo Bassi, con la sua cosmogonia, la compagnia francese di danzatori e artisti circensi “Cahin-Caha“ con Gulko e Michela Lucenti del Balletto Civile, e il “Groupe Zur“. Previsto anche lo show del funambolo francese Ramon Kelvink Jr, che a Vernazza camminerà su un filo sospeso a 30 metri d’altezza.
La “carovana festante“ sarà a Corniglia giovedì, a Vernazza venerdì, raggiungerà Monterosso sabato, e chiuderà l’evento domenica a Riomaggiore e Manarola.