Spettacoli e feste: la città non va a dormire

(...) In via XX Settembre, dalle 18, il Consorzio della focaccia al formaggio di Recco monterà l’attrezzatura (forno compreso) per preparare e vendere il piatto tipico. Già deciso il prezzo, «di favore»: una porzione (composta di tre fette) costerà 2,50 euro. «Con i camion porteremo da Recco 120 chili di farina e 200 di crescenza, quello sfornato stasera sarà un prodotto di qualità - racconta Daniela Bernini - Ed è la prima volta che il nuovo Consorzio lo fa a Genova». Saranno sfornate 3500 porzioni, in tutto cinque quintali di focaccia al formaggio ai quali si aggiungeranno i tre di focaccia classica preparata dai panificatori genovesi. «Saremo anche noi vicino a De Ferrari - spiega Pier Luigi Canobbio, il loro presidente-. La porteremo da cinque forni della città con dei furgoncini a diverse ore della notte, costerà un euro al pezzo». E alle 5.30 del mattino, quella rimasta sarà distribuita gratuitamente nella colazione offerta dal Comune.
Quanti resisteranno in strada fino a quell’ora è difficile immaginarlo. Il via ufficiale alla Notte bianca sarà dato alle 20.30 al Teatro Carlo Felice: Mario Trabucco suonerà il «Cannone», violino di Nincolò Papagini, nel concerto dedicato a Luciano Pavarotti. Gli spettacoli si concentreranno poi in quattro zone del centro. Alle 22 si accenderà il palco al Porto antico dove si esibiranno Vittorio De Scalzi (alle 22 suonerà la chitarra di Luigi Tenco), la Pfm (alle 23), si vedranno i fuochi d’artificio (0.30) e Tiziano Ferro (all’1), il tutto presentato dalle «Iene» di Italia1 Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Sul palco in piazza De Ferrari, invece, alle 21.30 salirà Francesco Baccini, alle 22.15 il comico Maurizio Crozza, alle 23 Gino Paoli; poco dopo mezzanotte verrà premiato Enzo Jannacci, all’1 inizia il concerto di Mauro Pagani, alle 2.30 quello delle Bande multietniche, dalle 4 spazio alla musica elettronica. Piazza Fontane Marose sarà la casa del jazz (apre i concerti Milva alle 21), via Garibaldi quella della musica classica (concerti di violino dalle 21 nei palazzi storici, di chitarra in via Lomellini, musei aperti e gratuiti).
Per evitare disordini, il Comune ha vietato dalle 18 di oggi la vendita di lattine e bottiglie fuori da bar e negozi. Mille giovani garibaldini (in camicia rossa) daranno informazioni ai turisti. E alla statua di Garibaldi che guarda piazza De Ferrari ieri è stato messo un manto rosso.