Le 5 serie tv in rosa da (ri)vedere

Le serie tv di oggi rivolgono molto spesso uno sguardo al mondo femminile, ecco la top 5

Il pubblico femminile da sempre è una fascia demografica di riferimento molto importante, per le serie tv prodotte in America. Anche se oggi la loro influenza è cambiata rispetto al passato, resta comunque la fetta maggiore di telespettatrici che fruisce di un prodotto in serie. Molte sono gli show televisivi indirizzati prettamente ad un pubblico femminile, per temi e stile di racconto, che però, nel corso del tempo, hanno destato molto interesse anche tra quello maschile. Qui in evidenza una top 5 sull’argomento.

5.Mistresses

In onda in America su ABC dal 2013 al 2018, questa è stata una delle serie tv che ha rilanciato la “summer season” del network di riferimento. In onda in Italia a singhiozzi sulle rete RAI, Mistresses è un remake più patinato di un’omonima serie inglese. Al centro della vicenda ci sono 4 donne, 4 amiche di vecchia data, che si destreggiano fra amore, vita di coppia, lavoro e sogni per un futuro migliore. Ambientata a Los Angeles e con un cast di grandi stelle della tv, fra cui l’iconica Alyssa Milano (che dopo la fine della seconda stagione lascia la produzione), Mistresses è un divertente e peccaminoso passatempo, una serie che con un occhio smaliziato celebra i vizi e virtù delle donne di oggi.

4.Scandal

Creata da Shonda Rhines, il drama politico tutto al femminile, è in onda su Sky con gli episodi inediti della settima ed ultima stagione. La serie è incentrata sulle storie di Olivia Pope, donna di grande determinazione e dai molteplici legami politici, che si trova a proteggere l’immagine pubblica dell’elite della nazione, nascondendo segreti e torbidi misteri. Il suo legame con il Presidente Grant però porterà Olivia, più e più volte, a diventare vittima dei giochi politici della Casa Bianca. Anche se nel corso del tempo la serie ha perso la sua verve, Scandal resta una produzione di ampio respiro, la prima che mixa il tema politico alla love story, al thriller e allo spy drama.

3.Desperate Housewives

È stata una delle serie televisive che ha rivoluzionato il dramma al femminile in epoca moderna. Prodotta dal 2004 al 2012, Desperate Housewives è stata di grande successo sia in America che in Italia, tanto da essere replica ancora oggi su Rai 4. Al centro della storia ci sono le vicende di Susan, Bree, Lynette e Gabrielle, 4 donne che vivono nel sobborgo di Wisteria Lane. Dopo il suicidio di Mary Alice, che diventa poi la voce narrante della storia, le 4 casalinghe (poco) disperate, si troveranno a dover fronteggiare i misteri che aleggiano sulla comunità e i problemi della vita di tutti i giorni. Ironica, sexy e ammiccante, la serie creata da Marc Cherry è un cult indiscusso.

2.Nikita

Remake di una serie canadese, quella che è stata trasmessa in America tra il 2010 e il 2013, ha innovato in maniera consistente lo spy-drama in tv. La protagonista è Nikita, giovane donna dal torbido passato, in fuga dalla “Divisione”, agenzia governativa diretta da Percy e Amanda, che recluta criminali ben addestrai per trasformali in spie. Ma i suoi veri obbiettivi non sono poi così nobili. Nikita con l’aiuto di Alex mette in atto un piano per distruggere dall’interno l’agenzia. Una visione tutta femminile di un drama action e altamente adrenalinico, ha reso la serie tv, un piccolo gioiello che ancora oggi viene ricordata con piacere. Maggie Q ha portato in tv una femminilità sexy e dirompente.

1.Sex & The City

Ha da poco compiuto venti anni la serie tv ideata da Darren Star e di estremo successo anche qui in Italia. Le vicende folli e sbarazzine di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda, sono state una vera rivoluzione. Sex & The City ha alzato il velo sul mondo delle donne, senza tralasciare miti, leggende e storie al limite. Un vero e proprio fenomeno di costume che ha esulato dal mondo della tv, arrivando al cinema in due lungometraggi molto celebri.