Addio ai gettoni d'oro in tv? Da gennaio pagamenti in contanti

Gerry Scotti adesso svela una grande novità su i premi che vengono erogati dai programmi televisivi

Gerry Scotti adesso svela una grande novità su i premi che vengono erogati dai programmi televisivi. Come riporta Italia Oggi, il conduttore ha spiegato le novità per quanto riguarda il 2019 sul pagamento dei premi in gettoni d'oro. Sostanzialmente nelle tasche dei concorrenti finiranno più soldi rispetto al passato. E il motivo lo spiega lo stesso Scotti: "Potremo finalmente premiare i concorrenti con denaro cash, con il contante, e mettere fine alla farsa dei gettoni d'oro. Perché un concorrente vinceva, poniamo 100 mila euro, che erano tassati al 20%, e quindi diventavano già 80 mila.

Poi però il produttore dei gettoni d'oro offriva al premiato 60 mila euro in contanti, piuttosto degli 80 mila in gettoni d'oro. E tutti, naturalmente, preferivano il liquido. Quindi da 100 mila si scendeva a 60 mila. E per 50 anni i quiz hanno in sostanza arricchito soprattutto il terziario dei premi. Adesso, dal 2019, potremo finalmente premiare solo i concorrenti, dando loro soldi veri". E di fatto le parole di Scotti fanno riferimento ad una sentenza del Tar del Lazio dello scorso 16 ottobre che ha dato il via libera al pagamento in contanti ai concorrenti a patto che vengano definiti in modo chiaro i criteri di selezione e le modalità di accesso al gioco.