Addio a Kenny Baker, il robot R2-D2 della saga di Star Wars

Grazie alla sua bassa statura aveva dato vita al robottino sul grande schermo

L'attore Kenny Baker con il robot R2-D2, a cui ha dato vita in Star Wars

Aveva 81 anni Kenny Baker, l'attore britannico conosciuto per avere dato vita ul grande schermo al robot R2-D2, uno dei personaggi principali della saga di Star Wars. Un robottino che aveva potuto interpretare - vestendone letteralemente i panni - grazie al suo metro e 10 centimetri di altezza.

Baker, che era malato da lungo tempo, aveva raggiunto la celebrità proprio con i film di Guerre stellari. Nato nel 1934 a Birmingham, aveva iniziato a recitare giovanissimo, quando aveva soltanto sedici anni. Nel corso della sua vita ha fatto anche il dj, il clown in un circo e il comico.

Nel 1977 la chiamata da parte di George Lucas, perché recitasse nei panni del più piccolo dei due robot di Guerre stellari. Dopo l'esordio, Baker continuò a lavorare anche per l'episodio L'impero colpisce ancora di Guerre Stellari, per poi continuare con Il ritorno dello Jedi e con i tre prequel che furono realizzati dal 1999 in poi.