Albano al voto in Albania a sua insaputa. Con lui Ezio Greggio

Nel caos delle elezioni albanesi, negli elenchi ufficiali degli aventi diritto al voto sono comparsi anche Ezio Greggio e Albano Carrisi. Il cantante ha dichiarato di non essere a conoscenza della sua chiamata alle urne

I cittadini albanesi hanno recentemente votato per eleggere i sindaci delle loro città e negli elenchi ufficiali degli aventi diritto al voto comparivano due nomi illustri dello spettacolo italiano. Ezio Greggio e Albano Carrisi, infatti, erano stati chiamati a votare nel seggio di appartenenza a loro insaputa.

Questa tornata elettorale è stata piuttosto controversa per l'Albania. Da una parte il voto è stato riconosciuto dal premier Edi Rama, dall'altra il Presidente della Repubblica Ilir Meta dapprima ha annullato il voto per poi rinviarlo al prossimo 13 ottobre. Il problema burocratico ha causato non poco scompiglio nel Paese ma a parte questo è stata la presenza dei noti volti italiani a destare scalpore. Ezio Greggio e Albano Carrisi sono comparsi negli elenchi ufficiali con tanto di numero di tessera elettorale e nome del padre, un'accortezza utile per evitare casi di omonimia. In qualità di cittadino albanese dal giugno 2016, il cantante di Cellino San Marco avrebbe dovuto votare a Valona, splendida cittadina del sud. Il suo seggio era stato individuato nella scuola media “Ataturk” ma il Albano non ha mai raggiunto il Paese per esprimere il suo diritto di voto.

Il Corriere della Sera è riuscito a contattare il cantante per chiedere delucidazioni ma pare che Albano non fosse a conoscenza di questo suo impegno elettorale. In merito alla chiamata alle urne in Albania ha dichiarato: “Nessuno mi ha comunicato nulla. Io dico: almeno mandate una lettera, un avviso. E comunque sono già impegnato, tra poco devo andare a una trasmissione tv su Padre Pio.” Al giornalista che l'ha raggiunto telefonicamente nel pomeriggio di domenica, il cantante ha anche chiarito il motivo per il quale il suo seggio fosse stato individuato proprio a Valona, eletta come sua residenza locale: “È una cosa che ha deciso il governo, non mi sono opposto perché è una città che mio papà pronunciava sempre quando ero piccolo visto che era andato a combattere durante la Seconda guerra mondiale.

Ezio Greggio è cittadino albanese da prima di Albano Carrisi. Il famoso conduttore ha ottenuto lo status già nel gennaio 2015 e avrebbe dovuto votare a Tirana, presso un seggio centralissimo posto in una scuola elementare e media nei pressi di piazza Skanderbeg. Ezio Greggio non è stato rintracciato dai giornalisti italiani ma pare che nemmeno lui si sia recato in Albania per il voto.