"Alcuni stalker hanno minacciato la famiglia della Jolie e Pitt"

Una ex guardia del corpo di Angelina Jolie e Brad Pitt ha rivelato che la coppia era ossessionata dalla protezione dei figli. Ma vivere con loro era un incubo

"Angelina Jolie e Brad Pitt vivono con il terrore che i loro figli possano essere rapiti": parla l'ex bodyguard della coppia più famosa al mondo.

Dopo la comunicazione del loro divorzio, la stampa internazionale si è occupata della loro storia. Dalle prime indiscrezione sembra che la Jolie abbia chiesto il divorzio perché stanca del comportamento del marito. Brad Pitt abuserebbe di alcol, usarebbe sostanze stupefacendti e picchierebbe i loro sei figli. Ma non solo. Angelina ha anche chiesto l'affidamento esclusivo dei suoi pargoli perché non crede che l'attore possa stare accanto a loro.

A distanza di qualche settimana, diverse persone vicino alla ex coppia hanno deciso di raccontare la loro verità e di svelare, a modo loro, alcuni segreti su Angelina Jolie e Brad Pitt. Prima su tutte le sei tate che hanno confessato che i due non hanno mai insegnato l'educazione ai bimbi. Ora, è la volta dell'ex bodyguard Mark Billingham, un ex soldato dell'esercito britannico che ha servito la famiglia per 18 mesi, ma poi è scappato via.

Nel corso di un'intervista rilasciata al The Sun, Billingham parla di come la protezione dei figli fosse il pensiero fisso della coppia, tanto da arrivare a diventare un'ossessione: "Vivono nella paura costante che i 6 possano venir rapiti da qualcuno per soldi, per poi chiedere loro un riscatto" spiega l'uomo - . Sono io che ho fatto da padre ai ragazzi più di Brad Pitt. Ero con loro sempre e potevo portarli ovunque io volessi. La fiducia su di me era totale, così come la paura dei genitori che qualcuno potesse far male a loro. Proprio per questo, nessuno poteva avvicinarsi ai figli di Brad e Angelina, vivono sotto una campana di vetro".

Ma secondo il racconto della guardia del corpo, i timori della Jolie e Pitt non erano totalmente infondati. Infatti a Chicago c'erano diversi stalker che perseguitavano la famiglia: "Mi sono dovuto confrontare con loro più volte". Mark, poi, aggiunge che tra i due preferisce assolutamente Angelina. "Lei è l'unica con le palle dentro quella casa. La mia sensazione era che tutti amassero lei e odiassero lui, per questo dovevo stare attento soprattutto alla sicurezza di Brad" - continua poi il bodyguard.

Nonostante questi retroscena, l'ex soldato inglese si era molto affezionato ai figli della coppia e anche ai due attori. "Ma vivere 24 ore al giorno con i ragazzi era diventato insopportabile. Non sono uscito di casa per un anno e mezzo, non ce la facevo più. Non potevo avere una vita privata. Ero esausto, per questo ho mollato" - confessa l'uomo.

Ora per la Jolie sarà ancora più difficile controllare i suoi bambini, sicuramente avrà bisogno della collaborazione delle nuove guardie del corpo e di quella dell'ex marito. Perché quello che conta in questo momento è solo il bene dei loro sei figli.