Amber Heard contro Johnny Depp: "Voleva gettare dalle scale mia sorella"

In un nuovo video esclusivo, l'attrice Amber Heard si scaglia contro l'ex marito Johnny Depp, accusandolo di aver tentato di spingere sua sorella giù per le scale

Continua la lotta tra Amber Heard e Johnny Depp: il divorzio più chiacchierato degli ultimi anni prosegue a far palare di sé. Dopo che Johnny Depp aveva denunciato l'ex moglie per diffamazione e adulterio, chiedendo un risarcimento di cinquanta milioni di dollari, Amber Heard aveva replicato dicendo di star combattendo una giusta causa, anche per tutte le donne che sono quotidianamente vittime di abusi familiari.

Mentre gli avvocati di Johnny Depp hanno continuato a dire che l'attrice era solo in cerca di visibilità per la sua carriera, Amber Heard ha deciso di passare di nuovo al contrattacco. L'attrice, infatti, ha raccontato di aver subito minacce di morte da parte dell'ex compagno, di aver subito violenza fisica continua e di aver avuto difficoltà a reagire, perché troppo spaventata. Non solo: in un video che è stato pubblicato in esclusiva dalla testata The Blast, in cui Amber Heard è nel mezzo di una deposizione, la sentiamo raccontare un altro accadimento che si unisce alle molte accuse già mosse.

Quando gli avvocati di Depp - fuori camera - le chiedono di rispondere semplicemente di rispondere con un sì o un no alla domanda se avesse mai picchiato Johnny Depp, la sala esplode in una forma di sostegno per la Heard che viene invitata a continuare a raccontare. A questo punto l'attrice dice: "Stava per spingere mia sorella giù dalle scale. Quando ho visto le sue manacce su di lei io ... Non so quello che ho fatto. So solo che mi sono in mezzo, bloccando l'incidente che avrebbe potuto essere fatale per mia sorella. Mia sorella non ha mai fatto male a nessuno e non meritava niente di tutto ciò. Quello che ho fatto l'ho fatto per proteggere la mia sorellina."

Segui già la la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?