Ambra Angiolini: "Da giovanissima piangevo per le critiche"

L'attrice si racconta al settimanale Top: "Quelle critiche mi hanno fatto crescere"

"Quando da giovanissima mi criticavano, io piangevo". A parlare è Ambra Angiolini, intervistata dal settimanale Top. L'attrice, protagonista dell'ultimo film di Michele Placido, "La Scelta", racconta come sia cresciuta anche grazie a quelle critiche.

"Non mi sento paladina di nulla, sono stata felice che questa storia susciti commenti, reazioni", dice parlando del film in cui interpreta una donna stuprata e rimasta incinta, "Quando un film fa parlare, significa che ha raggiunto il suo scopo. Ci sono critiche positive e critiche negative e io lo so bene. Quando da giovanissima mi criticavano, io piangevo. Ma proprio quelle critiche mi hanno fatto crescere. Quando ho accettato questo film, non ho minimamente pensato al fatto che potesse rappresentare una svolta nella mia carriera. L’ho fatto perché mi sono innamorata della storia, della sceneggiatura, per amore del mio lavoro, non della mia immagine“.