American Horror Story, l’apocalisse arriva nella stagione 8

L'apocalisse arriva il 12 settembre nella stagione 8 di American Horror Story, mostrato il primo trailer della serie di Ryan Murphy

La nuova stagione televisiva americana sta per iniziare, tantissime sono le serie che si apprestano a debuttare in un panorama affollato e in continuo movimento. Tra queste spicca la stagione 8 di American Horror Story. Lo show creato da Ryan Murphy debutterà in America il prossimo 12 settembre, in Italia per ora non si conosce ancora una data precisa di trasmissione. E con il sottotitolo di “Apocalypse”, il celebre regista e sceneggiatore, realizza quella che si preannuncia la stagione più pop e cool dell’intero franchise.

Il nuovo capitolo di American Horror Story è molto atteso perché unisce i personaggi di Murder House e di Coven sotto lo stesso tetto, confezionando una storia al limite dell’assurdo tra magia, sesso, demoni, segreti e misteri. Nel cast molti volti noti al franchise di Murphy: da Evan Peters a Sarah Paulson, al ritorno di Jessica Lange, Connie Britton, Dylan McDermott ed Emma Roberts, fino al debutto di Joan Collins (star della celeberrima Dynasty). Tema portante di questa ottava storia horror americana è l’apocalisse. I personaggi dovranno affrontare le conseguenze dell’apocalisse e cercare di unire le forze per fermare la disfatta di una società sobillata già da paure e incertezze. Le streghe di Coven dovranno combattere il figlio del demonio nato dalla relazione tra Viviene Harmon e Tate Langdon (personaggi apparsi durante la prima stagione).

Il trailer condiviso sui social nella tarda notte di eri, qui in fondo alla news, mostra tutti i personaggi della serie tra panico, terrore e urla disumane. Il progetto di una stagione crossover è stato portato avanti con estrema dedizione dallo stesso Ryan Murphy, alla luce di alcune scelte di stile che non hanno convinto, né il pubblico né la critica, nel corso del tempo.