Amici, Elisa: "Grazie a Giorgio torno a ballare"

È la rivelazione dell'anno in TV: Elisa, coach della Squadra Blu ad "Amici di Maria de Filippi", confessa a Giorgio che le ha fatto tornare voglia di ballare

È uno dei personaggi rivelazione di questa stagione televisiva. Elisa, dopo aver incantato l'Italia con la sua musica, si sta rivelando ottima protagonista dell'edizione di “Amici” attualmente in corso. Coach della Squadra Blu, sta compiendo un percorso molto bello, televisivamente parlando: materna e affettuosa, intelligente nelle sue scelte ma anche coraggiosa. Nel corso dell'ultima puntata del daytime della trasmissione condotta da Maria De Filippi la cantante si è lasciata andare anche a qualche confessione più personale. «Ho ballato per tanti anni ma poi avevo smesso. Da quando sono qui ho ricominciato, grazie a te», rivela teneramente al ballerino della sua squadra Giorgio, davanti al quale lamenta il fatto che le sue doti e il suo talento non emergano come vorrebbe. «Sono contentissima di te come ballerino, ma non del risultato – dice – Mi preoccupo del fatto che non sta arrivando abbastanza attenzione. Ti guardano e l'attenzione si sposta da un'altra parte, vorrei che fossero più coinvolti – continua Elisa – Dobbiamo rendere le cose più plateali, perché vedo un grandissimo talento totalmente offuscato».

Nelle prime quattro puntate del Serale di “Amici” è stato percepito nettamente anche dal pubblico a casa l'impegno che Elisa sta riversando in questa missione. Ha preso la sua squadra sotto la propria ala protettiva e guida uno per uno i suoi ragazzi alle fasi conclusive del programma, cercando di tirar fuori da ciascuno di loro il talento e la grinta per esprimersi al massimo. E nonostante questo non disdegna momenti più rilassati, come quando si lascia andare a dei veri e propri “sketch comici” improvvisati con la sua amica-rivale Emma, coach della Squadra Bianca. Ecco la giusta alchimia alla base dei record d'ascolti che "Amici" raggiunge ogni settimana, ed ecco cosa fa di Elisa una vera professionista. In attesa di vederla danzare, ovviamente.