Lo ammette pure la Ferilli: "Silvio trasmette ottimismo La sinistra non sa farlo..."

L'attrice fa l'in bocca al lupo a Renzi ma lo invita a non cambiare il Pd: "Non vorrei che ci allontanassimo troppo"

Sabrini Ferilli ci tiene a far sapere che non rimpiange Silvio Berlusconi alla guida del Paese. E ci tiene pure a far sapere che rimane saldamente di sinistra. Ma lo fa per andare a pungolare i leader della sua parte: "Gli manca la spinta, che era quello che in un certo senso ha sempre avuto il Berlusconi politico e che hanno meno i politici di sinistra... il Cavaliere ha sempre dato la sensazione di un popolo che ce la poteva fare, di un riscatto possibile, di un ottimismo, di una possibilità di volare... I politici italiani di sinistra sono invece più portati a puntare il dito su tutto quello che non va, quello che è 'estremamente grave'". Dopo le polemiche per il "mancato" invito a sedere accanto a Paolo Sorrentino e Toni Servillo alla premiazione del film La Grande Bellezza, la Ferilli concede una intervista a tutto campo al programma Ballarò dove coglie l'occasione per bacchettare la politica: "Quando gli italiani sono messi nella condizione di correre, magari anche solo con una gamba, arrivano quasi sempre primi. Il problema è che non vengono messi nella condizione di correre. È questa credo la frustrazione più grande, soprattutto di questo periodo...".

Come Carlo Verdone, la Ferilli ha deciso di non andare al Dolby Theatre per la notte degli Oscar. "Sono state le regole della cerimonia degli Oscar a mettere fuori gioco la coppia - si legge su Dagospia - ai candidati, infatti, sono assegnate quattro poltrone". Oltre a Sorrentino e Servillo su quelle quattro poltrone si sono seduti il produttore del film Nicola Giuliano e la moglie del regista, Daniela D’Antonio. Dietro di loro, il presidente di Medusa (distributore del film in Italia) Carlo Rossella e l’ad Giampaolo Letta. Dopo un primo fastidio piccato, che è immancabilmente finito sulle prime pagine dei quotidiani, la Ferilli è entrata a gamba tesa sulla politica affrettandosi che non rimpiange Berlusconi al governo: "Se lo rimpiango io è la fine del mondo...". Però, ci ha tenuto a sottolineare: "Non manca l’ottimismo, che fa parte del dna degli italiani. Io dico che manca quella parola oggi molto abusata: la politica. Che la politica si faccia responsabile dell’ottimismo degli italiani perché, dopo un po', anche quello che c’è nel dna finisce, se non c’è qualcuno che ce lo inietta. E questa è la responsabilità delle istituzioni. Quello che manca è la capacità politica di dare a tutti la possibilità di gareggiare". E, quanto al nuovo governo, l’attrice ha sottolineatndo che "l’entusiasmo non è direttamente proporzionale all’età. L’età è una cosa, l’entusiasmo un’altra. Detto ciò, io credo a questo rinnovamento. Penso che a livello politico il peggio sia passato, certe forme di prepotenza, di casta, di corruzione, un certo modo di non fare, fanno parte del passato. Ora la vera e unica sfida è quella di riavviare l’economia. Mi auguro una nuova fase politica che possa permettere l’avvio economico, nuovi posti di lavoro". Sul neo premier Matteo Renzi, vuole essere ottimista: "Mi piace pensare che il meglio deve ancora venire. Bisogna dare possibilità di muoversi e agire al nuovo governo. Faccio un in bocca al lupo straordinario".

Aldilà dell'in bocca al lupo, la Ferilli ricorda a Renzi da dove viene il Pd: "Non vorrei che ci allontanassimo troppo". E sottolinea: "Renzi è il segretario del mio partito, mi piace, anche se io facevo parte di altra corrent... sono cuperliana. Di Renzi mi piace il brio, il coraggio, la forza anche fisica che ci mette. Alcune cose si sono talmente incancrenite che ci vuole proprio tanta forza per cambiare. Ed è una sua qualità preziosa". Quindi cita Lucio Battisti: "Poi quello che farà, dove ci porterà, lo scopriremo solo vivendo. Adesso è troppo presto, non è neanche partito questo ragazzo, come si fa ad avere dei pregiudizi oggi? Mi auguro che possa far vincere ed essere i primi nel proprio mestiere. Ma se poi dietro hai una nazione che fa fatica ad arrivare a fine mese, non vale nulla".

Commenti

epesce098

Mar, 04/03/2014 - 16:22

Se questi personaggi dello spettacolo fossero tanto furbi da mantenere segreto il loro orientamento politico, non perderebbero la simpatia della metà dei loro ammiratori (vedi Celentano, Ferilli, Dario Fo, Fabio Fazio, la Littizzetto ecc.) Io, quando appaiono in televisione, cambio canale.

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 16:33

ah bhe se lo dice quella" grande attrice" della ferilli.......manco degna di lustrare le scarpe a Meryl streep.. del resto i nostri attori a parte qualcuno.. a Hollywood farebbero gli sturacessi.

Mechwarrior

Mar, 04/03/2014 - 16:41

La sinistra ti infonde un po' di tasse però :-P

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 04/03/2014 - 16:41

Ahhhh beeee, se lo ha detto la ferilli stiamo a posto.

Maurizio Fiorelli

Mar, 04/03/2014 - 16:49

Ma questa sincera comunista perché,ovvio,figlia di padre comunista(sua la dichiarazione), alla fine del mese ci arriva o si priva devolvendo una parte delle sue entrate ai più bisognosi?

Alessio2012

Mar, 04/03/2014 - 17:00

Le donne in gran parte non capiscono niente di politica. In compenso non sanno cosa sia la responsabilità...

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 17:10

x epesce perché tu giudichi le persone non dalla bravura nel loro lavoro ma in base se hanno le tue idee politiche o meno??? ..si? davvero??? allora sei proprio un poveretto d'animo!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 04/03/2014 - 17:13

Questa volta sono d'accordo con yulbrinner. Dedicare un articolo a questa mezzacalzetta, che non si è presa neanche il distrurbo di andare a scuola di dizione, mi sembra veramente eccessivo. I sedicenti attori italiani non sanno recitare, sussurrano invece di parlare, sfiatano sulle battute,bisogna mettere i sottotitoli per capire qualcosa dei dialoghi.Cito un esempio, l'attrice protagonista, di cui fortunatamente non ricordo il nome, del film(?) per la tv di Pupi Avati, 'Un matrimonio', inspirava e farfugliava le parole invece di emettere fiato,per cui era impossibile sentire.Bene, l'ho rivista in una trasmissione televisiva in cui tutti osannavano lei e il regista,evidentemente senza aver visto il film,scadente 'in toto'.Cosa pensare?

vince50

Mar, 04/03/2014 - 17:40

Un classico,falsa come un comunista.Senza contare che come attori/attrici fanno pena,adatti soltanto per i cinepanettoni o simili sceneggiate senza alcun valore.

GilbertoVR

Mar, 04/03/2014 - 17:44

anche Vanna Marchi. Pure lei condannata.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mar, 04/03/2014 - 17:55

Ho l'impressione che quando non ci sarà più Berlusconi,nel popolo di destra,ci sarà un suicidio di massa.Poveretti che pena mi fanno,è triste vedere come milioni di persone vivano solo in funzione di un idolo,sperando di diventare come lui-

pbartolini

Mar, 04/03/2014 - 17:56

sulle qualità degli italiani, in questo articolo, ha detto cose oneste e sensate che tutti senza pregiudizi possono condividere , questo al di là dell'idea politica SUA personale e che rimane tale ; in più é anche romanista il che, per mio conto, non guasta.............

berserker2

Mar, 04/03/2014 - 18:01

Povera matricianara.....la grande artista! Quella che ha cominciato nei filmetti sempre prodotti da Berlusconi, dove immancabilmente mostrava culo e tette.....adesso non è cambiato nulla, solo che adesso è.....ARTE!!!! Ci tiene pure a farci sapere che è saldamente di sinistra......esticazzi! Se è saldamente di sinistra così come prima era saldamente della Lazio e poi per opportunismo ipocrita è diventata della Roma, te fà proprio capì che la coerenza per lei è proprio un valorone assoluto eh! I compagnucci sinistrati possono stare tranquilli. Intanto ha cominciato a stare con un uomo di destra (ex leghista), ma mica perchè era CdA della RAI.....noooo, lo ama proprio! C'è rimasta male la grande attrice della provincia di Roma, voleva andà a Ollivuud in prima fila e invece l'hanno lasciata a casa! Invece il sinistrato regista al posto suo si è portato la moglie (e quando te lo fai scappà un bel viaggetto aggratis negli USA) e non si fa mancare nulla eh! Ha pietito i soldi da Berlusconi per produrre il suo filmetto. Ha ritirato il premio vestito come un pagliaccio con lo smoking che gli impongono i suoi padroni americani. E già che c'era, l'orecchinato grande artista, pure la marchetta retribuita al grande capitale, a quella FIAT che gli operai comunisti di una volta rispettavano ma spesso criticavano. Povera sinistra ex PCI come sei finita.....in mano a democristiani e ad ipocriti opportunisti.

Massimo Bocci

Mar, 04/03/2014 - 18:10

Una vetero comunista che magna da una vita con il cavaliere, con il cazzo sarebbe successo all'inverso, ha capito una ferita assoluta che i comunisti FECCIA DELL'UMANITÀ,MISTIFICATORI, LADRI sanno sono RUBARE (da PAVIDI!!!) ISTITUZIONALMENTE (Stalin) il pane di bocca a INERMI e BAMBINI.

Massimo Bocci

Mar, 04/03/2014 - 18:10

Una vetero comunista che magna da una vita con il cavaliere, con il cazzo sarebbe successo all'inverso, ha capito una ferita assoluta che i comunisti FECCIA DELL'UMANITÀ,MISTIFICATORI, LADRI sanno sono RUBARE (da PAVIDI!!!) ISTITUZIONALMENTE (Stalin) il pane di bocca a INERMI e BAMBINI.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 04/03/2014 - 18:18

Forse ha capito che non riesce nemmeno a far vendere i divani. La zigomella scodinzola la coda alla vaccinara, per adesso si sdrai comodamente e si rosiki i bruscolini.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mar, 04/03/2014 - 18:25

Questi personaggi dello spettacolo sono obbligati ad etichettarsi politicamente altrimenti sarebbero costretti a cambiare lavoro e far parte della gente normale. Maurizio Milano 2011 : La ragione di questa margina­lizzazione? «Non la so. Potrebbe essere una mia disorganicità con l'am­biente della comicità italiana. Ma per come sono messe le cose oggi, si tratterebbe comunque di una ragione politica. Quasi tutti i co­mici italiani sono di sinistra e la cosa che più gli preme è metterti il cappello il prima possibile, sape­re che sei dei loro. Tanto valeva iscrivermi al PC trent'anni fa, adesso lavorerei di più. Qualcu­no non è stato contento quando ho iniziato a scrivere sul Foglio ». http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/maurizio-milani-il-comico-eclissato-da-rai3-si-toglie-qualche-sassolino-dal-mocassino-una-28525.htm

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 18:26

molticome sempre parlanoa vanvera o usano luoghi comuni tipico degli italiani con poco grano salis in caveza vero vince? anche boldi fa icine panettoni non sapevo fosse comunista pure lui ma dai... soliti commenti a vanvera

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 18:26

molticome sempre parlanoa vanvera o usano luoghi comuni tipico degli italiani con poco grano salis in caveza vero vince? anche boldi fa icine panettoni non sapevo fosse comunista pure lui ma dai... soliti commenti a vanvera

Paul Vara

Mar, 04/03/2014 - 18:27

Ferilli, Minetti, Dantanché, Pascale... Tutte solide referenze a cui credere. Hahahahaha...!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 04/03/2014 - 18:27

Fritzantino- alza meno il gomito, quello che presumi di dire e' solo un rigurgito, sei proprio un alcolizzato , il tuo non e' un sano bere, ti hanno bevuto. Sii felice kompagno.

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 18:44

molti commenti sul film senza averlo visto come sempre tanto x sparlare di qualcosa o qualcuno sport nazionale italico prima guardatelo e poi commentate se vi piace o vi fa schifo ma indipendentemente dalla politica.

antisallusti

Mar, 04/03/2014 - 18:46

E se una tale evangelica verità la dice la Ferilli...allora siamo tutti più saggi!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/03/2014 - 18:57

ah uno dei grandi paradossi!! una di sinistra che parla bene di Berlusconi, ma nello stesso tempo, lo critica! ma cosa vuole? il marito ubriaco e la botte piena? :-)

gyxo

Mar, 04/03/2014 - 19:31

Cara Sabrina il cavaliere Berlusconi sa fondere ottimismo entusiasmo ed energia mentre i tuoi amici sinistroidi sono maestri nel diffondere odio, inganni,e bloccare riforme che avrebbero potuto essere operative già da 20 anni(vedi lo scalone per le pensioni del leghista Maroni,la riforma della infame magistratura che stava per essere ultimata dal leghista Castelli e poi accantonata dalla tua sinistra demenziale. Attuare subito i costi standard :Renzi sveglia che ad applicarli non costa niente e blocchi il malaffare di tanta gente disonesta.Riduci a metà le pensioni d'oro ,gli stipendi d'oro di tutti compresi quelli della casta dei magistrati e leva di brutto a costoro il privilegio di aumentarsi arbitrariamente lo stipendio e di non rispondere dei loro errori fatti molto spesso per ragioni politiche ed altre volte per incompetenza.Renzi riduci di brutto le tasse e comportati come la Tahcer? tagliando di drasticamente la spesa pubblica.Bonjour Tristesse.

forbot

Mar, 04/03/2014 - 19:51

Potrebbe anche essere l'inizio di un riconoscimento che potrebbe portare lontano. Nessuno pensi di togliere il vanto della scoperta alla graziosa Ferrilli !

forbot

Mar, 04/03/2014 - 19:51

Potrebbe anche essere l'inizio di un riconoscimento che potrebbe portare lontano. Nessuno pensi di togliere il vanto della scoperta alla graziosa Ferrilli !

fedele50

Mar, 04/03/2014 - 20:52

soccola.,e pure rifatta, sei proprio una rincitrullita comunista, oltre non vai

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 04/03/2014 - 20:56

...Stimato Sergio!Di persone che la pensano alla Ferilli maniera, ce ne sono fin troppe e, tante, nel segreto dell'urna, votano anche per il Cavaliere. Ancora tante sono quelle di sinistra che, in privato, esprimono giudizi benevoli per i governi presieduti da Berlusconi.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 04/03/2014 - 21:24

Certo, dopo le sue bacchettate, la politica starà più attenta. Ma perché si deve pendere dalle labbra di nullità, sicuramente attraenti come la signora, ma sempre nullità. Forse, perché avendo fatto i milioni, ella si può dichiarare impunemente eccelsa mente comunista, intelligente per definizione?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 04/03/2014 - 23:36

LA GRANDE BELLEZZA della Ferilli non risiede nell'animo ma nel portafoglio, il suo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 05/03/2014 - 01:16

Ho sempre avuto un'antipatia viscerale per la Ferilli, ma stasera ho visto il film e devo onestamente riconoscere che forse questa è stata la migliore interpretazione della sua carriera.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/03/2014 - 01:25

Con la sua dichiarazione la Ferilli si è giocata tutti i suoi ammiratori trinariciuti. D'ora in poi sarà marchiata come "quella che ha parlato bene di Berlusconi". NON OSO PENSARE ALLA QUANTITÀ E VOLGARITÀ DI INSULTI CHE RICEVERÀ. IL CULTURAME ROSSO NON AMMETTE DEFEZIONI.

ORCHIDEABLU

Gio, 06/03/2014 - 11:05

BENDETTO BRAVISSIMA SABRINA.

Ritratto di kanamara

kanamara

Mer, 19/03/2014 - 11:12

Questa scena nella piscina era memorabile...