Amori, musica e gialli: un'estate non di solo calcio

Oltre alle solite repliche di film, alcune serie importanti come "Transporter" e show come "Temptation Island"

Stamane la Rai presenta ufficialmente i palinsesti del prossimo autunno/inverno. Intanto dobbiamo affrontare un'estate piena delle solite repliche, ma in cui qualche canale prova ad offrire qualche spunto in più. A salvare gli spettatori accaniti di televisione ci sono i Mondiali su Mediaset, che stanno andando alla grande, ma chi non ama il calcio, può trovare anche fiction, serie tv, soap, musica. E poi l'attualità, che si rinnova nelle conduzioni. Tra le novità, la giornalista Monica Giandotti al timone di Agorà, su Raitre, in onda dal 25 giugno. E di contro, il ritorno di Luca Telese a In Onda, su La7 dal 2 luglio, con David Parenzo.

Si punta sull'approfondimento anche d'estate. Stakanovista la redazione di Chi l'ha visto che continuerà fino al 10 luglio, e il 18 e il 25 luglio propone due speciali. Impegno civile anche per Raiuno con Cose Nostre, reportage della brava cronista Emilia Brandi, che racconta la storia e la vita di chi si è opposto alle mafie, da domani in seconda serata, per quattro giovedì. Su Raitre, invece, prosegue in seconda serata VoxPopuli, striscia quotidiana alle 20.20, che racconta come siano cambiate le abitudini e le opinioni degli italiani dal 1978 ad oggi. Mentre chi non può andare in vacanza può godersi l'approfondimento leggero di Ogni cosa è illuminata, spin off di Kilimangiaro, ultima puntata domenica.

Largo al varietà. Fino a venerdì terrà banco su Raiuno lo show di Amadeus, Ora o mai più, che ha raggiunto ottimi ascolti (nella prima puntata 4.700.000 spettatori), rispolverando vecchie leve del panorama musicale italiano, come Alessandro Canino o i Jalisse. Una buona idea, perché contrapposta a quella ormai ripetitiva dei talent, però, c'è da dire, che lo show è stato anche perfido con i concorrenti, sottoponendoli a stress emotivi forti: prima gli si mostrano spezzoni di quando avevano successo, poi gli si chiede di cantare con la voce rotta dall'emozione... però un buon esperimento.

È ovviamente anche un'estate di fiction, con qualcuna nuova (su Raiuno è partita Tutto può succedere 3). Su Raidue dal 4 luglio, ci sarà Papà a tempo pieno con Matt LeBlanc, l'indimenticabile Joey di Friends. Mentre dal 14 luglio su Rete 4 vedremo Transporter: The Series, serie televisiva franco-canadese creata da Luc Besson e Robert Mark Kamen, basata sulla omonima serie cinematografica. Su La7 dal 30 giugno, ogni sabato in prima serata, parte la francese Little Murders, basata sui gialli di Agatha Christie. Su Sky Atlantic dal 9 luglio ci sarà invece Patrick Melrose con Benedict Cumberbatch, ambientata in parte nel sud della Francia anni Sessanta, in parte nella New York degli anni Ottanta, ed, infine, nella Gran Bretagna dei primi anni Duemila. Prodotto interessante perché racconta uno spaccato dell'alta borghesia britannica, vista con gli occhi di un suo esponente, affetto da dipendenze e alcolismo. Tra psicologia e analisi sociale.

Mediaset invece punta sull'intrattenimento leggero con cavalli di battaglia. Come Temptation Island, previsto su Canale 5 dal 9 luglio e condotto sempre da Filippo Bisciglia (con Gemma Galgani nel cast), un format che mette alla prova l'amore di coppie di concorrenti, in attesa, nella prossima stagione, della versione vip con al timone Simona Ventura. Intanto, largo alla seconda stagione di Sacrificio d'amore ogni mercoledì in prima serata. Anche la musica è importante: dal 5 luglio sarà il momento del Wind Summer Festival, condotti da Ilary Blasi. Italia Uno propone, invece, a metà estate, il festival musicale registrato in Puglia Battiti Live, cinque tappe con al timone Elisabetta Gregoraci.

Infine, c'è spazio anche per chi ama i gialli. E Rete4 si conferma la rete più incisiva, da questo punto di vista. Il martedì estivo propone l'appuntamento con Delitto a..., ciclo di tv movie in prima visione, dal 9 luglio. Poi Quarto Grado presenta Cinema verità, due appuntamenti (28 giugno e 5 luglio) su omicidi e violenza sulle donne, introdotti da Gianluigi Nuzzi. Il venerdì, dal 29 giugno, repliche di Terzo Indizio, con Barbara De Rossi.

Anche Sky vive d'estate. Su Sky Uno, ogni giovedì in prima serata, gli amanti del food stanno seguendo in prima serata Alessandro Borghese con 4 ristoranti estate. E poi, per chi è appassionato d'arte, su Sky Arte, ogni lunedì, va in onda la quarta stagione di Sei in un Paese meraviglioso condotto da Dario Vergassola e Roberta Morise. E da oggi, sempre su Sky Arte, alle 20,15, torna la serie dedicata alla street art: sei documentari che raccontano le opere realizzate ad hoc nell'ottica di una vera rigenerazione urbana, da alcuni dei più grandi street artist italiani ed internazionali.