Ariana Grande accusata di plagio: "Vuole giocare con la musica dei neri"

Accusa di plagio per Ariana Grande, un duo rapper si scaglia contro la principessa del pop

In cima a tutte le classifiche, Ariana Grande è la reginetta incontrastata della musica pop. Su di lei però, da qualche tempo, pende una grave accusa di plagio che è stata veicolata sul web da un duo rapper molto conosciuto negli Stati Uniti. Sotto accusa c’è “7 rings”, l’ultima hit di Ariana Grande.

Sono ben dieci le persone che hanno lavorato alla realizzazione del pezzo, per realizzare una canzone con stili e influenze diverse. In realtà 7 rings contiene anche un campionamento tratto da “Tutti insieme appassionatamente”, ma secondo le ultime indiscrezioni, non è questo il motivo principale che ha fatto partire la denuncia ai danni della Grande. Il duo rapper formato da Princess Nokia e Solja Boy, giorni fa ha postato un video in rete puntano il dito proprio verso Ariana Grande. “Questa canzone mi sembra familiare, perché la ragazzina vuole giocare con la musica dei neri?” Il duo afferma che il ritornello è uguale ad una canzone, dal titolo Mine, che i rapper hanno realizzato tempo fa.

La Grande non ha risposto alle accuse, dato che i due rapper più volte hanno scritto post su twitter. L’artista ha ignorato le critiche e, nel rispondere al plagio, sul suo profilo instagram, in una stories, ha raccontato come è nato il pezzo in questione. “Ero a New con le mie amiche dopo una giornata di shopping. Ero triste e, con un po’ di champagne in corpo, la melodia non mi ha abbandonato più”. Non resta da capire come si evolverà la situazione.