Arisa si confessa: "L'intelligenza aiuta più della sensualità"

Arisa torna sulle frecciatine al suo modo di essere e afferma: "Nel tempo ho capito che la mia sicurezza non arriva dalla sensualità, ma dalla creatività. Più un abito rispecchia la mia vera essenza, più sono felice"

Arisa si racconta. Dopo lle critiche per i suoi look a Sanremo, la cantante mette in chiaro le cose con un'intervista a Grazia. "Non mi piace essere toccata o baciata". Arisa torna sulle frecciatine al suo modo di essere e afferma: "Nel tempo ho capito che la mia sicurezza non arriva dalla sensualità, ma dalla creatività. Più un abito rispecchia la mia vera essenza, più sono felice".

Poi però Arisa lascia spazio ai ricordi, quelli belli, che hanno accompagnato il suo ritorno al Festival: "E' stato bello ritrovarsi. Mi piacerebbe che fosse così tutto l’anno, vedere i colleghi, gli amici così come accade qui. È bella la tensione che c’è quando sei tanto impegnato nella tua passione". "Oggi ci siamo, domani chissà", aggiunge Arisa. "Preferisco mostrarmi per quello che sono, quel che canto è davvero dedicato alla gente. Non voglio avere filtri con le persone. Non mi piace essere toccata, o baciata, è vero, ma l’amore che provo quando faccio qualcosa per gli altri è grande".