22.11.63: parte stasera la serie tv di Stephen King e J.J. Abrams

Da stasera va in onda la serie tv 22.11.63, ispirata all'omicidio del presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy. Protagonista è l'attore James Franco

A darle il titolo è la data della morte di John Fitzgerald Kennedy, a produrla sono due nomi d’eccezione, quelli del re del brivido, lo scrittore Stephen King, e del talentuoso J.J. Abrams, autore di Lost e reduce dal successo di Star Wars: la serie tv 22.11.63 sbarca in anteprima per l’Italia su Fox, in onda a partire da questa sera, ogni lunedì alle 21. Basata sull’omonimo bestseller di King, la serie evento di otto episodi vede la partecipazione del regista Kevin Macdonald e dell’attore James Franco.

Già candidato agli Oscar e vincitore di un Golden Globe, l'attore è il protagonista di un cast che comprende anche Josh Duhamel (Las Vegas, Transformers), T.R. Knight (George in Grey’s Anatomy) e Cherry Jones. Nei panni di Jake Epping, insegnante di inglese da poco separato, Franco scopre l’esistenza di un passaggio spazio-temporale che trasporta al 21 ottobre 1960, grazie all’amico Al Templeton, interpretato da Chris Cooper. Non importa quanto tempo si trascorra nel passato, poiché nel presente quel lasso corrisponderà sempre a soli due minuti.

A impreziosire la trama, è la storia d’amore di Franco con una misteriosa donna, Sarah Gadon. Gli eventi, ambientati negli anni Sessanta, vengono narrati con un approccio spiritoso, che lascia spazio a tematiche controverse quali il razzismo, la violenza domestica e la povertà.

I media statunitensi hanno rilevato una curiosità circa il trio J.J. Abrams, Franco e King: le iniziali dei tre formano la sigla JFK, l’appellativo con cui il 35esimo presidente degli Stati Uniti è passato alla storia. Proprio a Kennedy sarà dedicato lo speciale JFK: le ultime 24 ore, in onda stasera, alle 22.20, su National Geographic Channel.