Arriva al cinema Rabbia furiosa - Er Canaro

Un film che si distacca da quell'horror che accomunava i due precedenti MDC - Maschera di Cera e I tre volti del terrore, per abbracciare il genere thriller, con venature noir, ambientato ai giorni nostri

Il cinema italiano è sempre alla ricerca di nuove idee per risollevarsi da un livello sempre più tendente al ribasso. Da questo punto di vista, sarà da vedere con grande interesse. dal prossimo 7 giugno, l'operazione "Rabbia furiosa - Er Canaro" (www.rabbiafuriosa.it), che altri non è che il terzo lungometraggio diretto da un autentico maestro degli effetti speciali come Sergio Stivaletti.

Un film che si distacca da quell'horror che accomunava i due precedenti MDC - Maschera di Cera e I tre volti del terrore, per abbracciare il genere thriller, con venature noir, ambientato ai giorni nostri. La pellicola, infatti, racconta una delle pagine più conosciute di cronaca nera degli anni Ottanta, ovvero l'assassinio di un ex pugile, avvenuto per mano di "Er Canaro", come venne ribattezzato l'autore del delitto.

Curiosamente, a Cannes, nei prossimi giorni, sarà in concorso Dogman, di Matteo Garrone, film che si ispira esattamente allo stesso episodio, pur con nomi diversi dei protagonisti. In Rabbia Furiosa, il ruolo del Canaro è affidato a Riccardo De Filippis e nel cast sono presenti, tra gli altri, Romina Mondello e Gianni Franco.