Arriva il documentario sui presunti abusi di R. Kelly

R. Kelly: vittime di una popstar è la docu-serie che andrà in onda su Crime+Investigation e che mira a mettere in luce tutti gli abusi di cui è sospettato il cantante

Arriva in Italia R. Kelly: vittime di una popstar, la nuova docu-serie incentrata sulla figura del cantante e sulle molte ombre che accompagnano la sua vita fatta di eccessi.

R. Kelly, infatti, non sta attraversando un periodo roseo e continuano a fiorire informazioni e racconti di ragazze che hanno avuto a che fare con lui, subendo abusi di ogni tipo. L'ex fidanzata ha raccontato di essere stata frustata con delle corde di violino, mentre l'ex moglie Drea ha scelto di usare la sua esperienza per raccogliere fondi per aiutare le vittime di violenza domestica e abusi di ogni tipo.

La figura di R. Kelly che emerge dal racconto della docu-serie è quella di un uomo a cui piace il lusso ma che ha collezionato negli anni anche molte denunce e che sembra essere diventato famoso soprattutto per aver quasi fatto il lavaggio del cervello alle molte ragazze che si sono avvicinate a lui, accecate dalle luci della ribalta.

R. Kelly: vittime di una popstar debutterà Lunedì 18 Marzo sul canale Sky Crime+Investigation. Il documentario farà affidamento sulle testimonianze di circa cinquanta persone, tra cui la già citata ex moglie, ma anche le fidanzate Kitti Jones e Lisa Van Allen, i musicista John Legend e Sparkle e anche l'attivista per i diritti civili Tarana Burke.

Dopo il grande successo negli Stati Uniti, dove è stata trasmessa su Lifetime, R. Kelly: vittime di una popstar cercherà di far aprire gli occhi anche al pubblico italiano sulle vicende del cantante da cui persino Lady Gaga ha preso le distanze, chiedendo che il brano realizzato insieme venisse tolto da qualsiasi piattaforma di musica digitale.


Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?