Auditel, ottimo esordio per Giletti su La7: schiaffo alla Rai

Debutto col botto per Giletti e col suo "Non è l'Arena" su La7. Nella prima puntata, il programma ha fatto registrare quasi due milioni di spettatori

Debutto col botto per Massimo Giletti e col suo "Non è l'Arena" su La7. Nella prima puntata, il programma ha fatto registrare 8,9 per cento con quasi due milioni di spettatori. Fabio Fazio con "Che tempo che fa" fa registrare una live flessione al 14,2 per cento contro il 14,8 di sette giorni fa. Insomma Giletti è riuscito a prendersi una grande rivincita su viale Mazzini che lo ha messo alla porta senza nemmeno tanti complimenti. Va inoltre sottolineato che la sfida degli ascolti di prima serata l'ha vinta senza ombra di dubbio la fiction "Rosy Abate" su Mediaset che ha fatto registrare 20,2 per cento. Su questi dati si è anche discusso a lungo anche prima che uscissero. Infatti i dati Auditel oggi hanno subito un notevole ritardo.

E lo stesso Giletti ha avanzato in modo ironico qualche dubbio ai microfoni de Un giorno da pecora: "Non è la prima volta che i dati Auditel non escono, ma certo è curioso che proprio in una giornata così particolare non ci siano. Io lavoro e aspetto...". Gli amici non hanno fatto mancare il sostegno a Giletti che rivela: "Sono arrivati complimenti da tutti, qualcuno forse si è dimenticato ma sapete, la domenica magari si fa altro...". Tra i messaggi ricevuti ci sono quelli di "Carlo Conti, ad esempio, Rita Dalla Chiesa, Fiorello...", ha affermato il conduttore. Insomma dopo questo debutto, Giletti ha davanti una sfida ancora più stimolante: mettere la freccia su Fazio.

"Bravo Giletti, complimenti a chi senza godere di denaro pubblico cresce in ascolti. Bentornato a Giletti e alla redazione delle iene. Chiediamo la riunione della commissione d'urgenza per fare in modo che qualcuno risponda del disastro di questo periodo in Rai", ha tuonato il segretario della Lega Matteo Salvini.

Commenti

MelalavoDomenica

Lun, 13/11/2017 - 18:21

Vai Giletti....

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 13/11/2017 - 18:31

grande giletti!!!....è un bravo giornalista e ha la forza del consenso popolare quindi puo' andare a lavorare in qualsiasi televisione.....è questo piccolo dettagli che è sfuggito a chi voleva tappargli la bocca.

tonipier

Lun, 13/11/2017 - 18:33

" UN VERO FALLIMENTO DOLOSO" Il contribuente paga il conto.

Ritratto di pulicit

pulicit

Lun, 13/11/2017 - 18:39

Certamente dovremo privatizzare e cambiare sti tizi che comandano in RAI e spendono oltre il dovuto.Emeriti incapaci. In una ditta seria non li tengono 6 mesi.Regards

manfredog

Lun, 13/11/2017 - 18:40

..quindi oggi Giletti non è l'Arena, mentre, per certe cose, ha passato l'auditel a Fazio, che si è Arenato..!! mg.

silvano45

Lun, 13/11/2017 - 18:49

Con i nostri soldi sprecano sbagliano o peggio ma perchè dobbiamo subire e pagare il canone per mantenere dirigenti e politici incapaci? Ci sono più dirigenti e enti inutili in italia che nel resto del mondo intero ma la politica si preoccupa solo di alleanze poltrone e immigrati!

scric

Lun, 13/11/2017 - 19:05

Bravo Massino ti sei tolto una bella soddisfazione d’altronde si sapeva come poteva Fazio competere con un giornalista come te continua così. SIAMO TUTTI GILETTI.

MariannaE

Lun, 13/11/2017 - 19:14

Un giorno qualche anno fa passeggiando a Roma in zona Prati l'ho incontrato per strada.... Davvero un Uomo affascinante !

F.C.G.

Lun, 13/11/2017 - 19:26

Auspico un azione di responsabilità con obbligo di risarcimento per gli amministratori e i dirigenti Rai che hanno attribuito così ricchi compensi al compagno Fazio.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 13/11/2017 - 19:27

Se. nonostante la presenza di Di Maio,il programma di quello con la barba e gli occhiali ha subito una lieve flessione, significa che bene non e' andata. E cmq se ancora un 14% di persone, guarda quel furbetto......forse l'itaGLIA merita di andare verso la palude.

manson

Lun, 13/11/2017 - 19:31

Bravo Massimo complimenti. Propongo una causa collettiva alla RAI per spreco di denaro pubblico e appropriazione indebita (canone per vedere boiate, informazione Komunista, e mantenimento di un branco di signorine raccomandate)

Ritratto di adl

adl

Lun, 13/11/2017 - 19:37

Rivedete le percentuali.

LupoSol

Lun, 13/11/2017 - 20:02

Ho visto la prima puntata, interessantissima. Giletti è un giornalista molto serio e preparato, e non ha peli sulla lingua. Sono trascorse tre ore e passa di programma senza neanche accorgermene. Bravo Giletti, avanti così!

scala A int. 7

Lun, 13/11/2017 - 20:03

e noi dobbiamo credere ???....perche' non sono stati diffusi alle 11 ?....e' intervenuto il " soccorso rosso " ???

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Lun, 13/11/2017 - 20:14

Scusate ma io lo schiaffo non lo vedo. Se il pretonzolo della parrocchietta ha fatto il 14% di share e Giletti il 9% scarso,purtroppo lo schiaffo lo ha preso Giletti. O sbaglio ?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 13/11/2017 - 20:34

Il megafono della 7 ha urlato questo esordio da settimane. Abbiamo voluto vedere cosa riusciva a fare. Non importa l'auditel della prima. Dopo aver visto un'ora di persecuzione giustizialista, urlata alla maniera di uno strillone circense, contro Fini/Tulliani, io ho cambiato canale. Quest'uomo tanto ammirato anni fa in quel di Prati a Roma da una donna, mi angoscia, per la sua trepidazione per non essere 'scoperto', lottando sempre per impedire che gli si leggano i riflessi della sua mediocrità. Quando lo vedo all'azione mi fa tanto avere desiderio della pacatezza e sobrietà di Bruno Vespa. Nun lu reggu 'cchiu. 20,34 - 13.11.2017 - SEGUE

apostata

Lun, 13/11/2017 - 20:41

Nella considerazione dei dati di ascolto si omette sempre di considerare un aspetto. Le trasmissioni delle reti private hanno una frequenza di interruzioni pubblicitarie che costa, a parità della qualità dei programmi, un grave svantaggio di base nell’ascolto. L’interruzione pubblicitaria penalizza nelle scelte iniziali dei programmi, ma è subdola perché chi durante la pubblicità passa ad altre reti pensando di tornare, sovente è distratto da altre faccende e altri programmi e non torna. Tutti coloro che son passati dalla rai a reti private hanno pagato lo scotto e molti hanno fatto marcia indietro. Anche giletti nonostante il successo di ieri sera e l’interesse per il ghiotto argomento (bisognerà vedere se potrà continuare con scoop altrettanto allettanti), ha pagato lo scotto. Il flop della sorelle parodi appare quindi ancora più grave e senza via d’uscita.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 13/11/2017 - 20:44

Fini/Tulliani, certamente non sono di mio gradimento, ma, parimenti, non ritengo siano meritevoli di questo tipo di gogna. Questo mio criterio vale per chiunque fosse al loro posto. Anzi invito la Magistratura ad occuparsi di questo giustizialismo mediatico. Una punta di sofferenza iersera vedere la mia adorabile Alessandra Moretti essere strumentalizzata dal suo penoso pigmalione, utilizzata più che altro per accreditarsi sostegno autorevole alla trasmissione. Attenta Alessandra, non farti mettere 'le mani addosso' dalla 'visibilità'. Mai più questo programma. Fini è certamente più che condannabile per come si è comportato con il Faraone, ma al di là del suo esilio politico, più che legittimo, credo sia indebitamente persecutorio andare. Non amo assistere al branco che pratica ogni santo giorno il linciaggio della vittima. Come non lo ama nemmeno Silvio - 20,43 - 13.11.2017

Yossi0

Lun, 13/11/2017 - 20:57

Tanto ai signori della Rai poco importa anzi niente, loro hanno il canone che li protegge dal fallimento e se gli introiti pubblicitari caleranno per effetto di programmi stupidi, basterà aumentare il canone e tutto tornerà alla normalità. Dovremmo disfarci quanto prima di questa classe politica cosiddetta dirigente.

8

Lun, 13/11/2017 - 21:11

Figuro di scuola "veterodemocristiana". Untuoso populista, becero demagogo. Il giornalismo italiano meriterebbe ben'altro, gli italiani meriterebbero ben'altro

il sorpasso

Lun, 13/11/2017 - 21:28

Sono stra-felice per Giletti e sono stra-felice per il flop di Fazio.

apostata

Lun, 13/11/2017 - 21:32

Le sorelline ieri hanno pensato tirarsi su invitando banfi e ignorando che in molti con un po’ di buon gusto, vedendolo apparire avrebbero cambiato canale. Chi ha una certa età, ricorda i suoi inizi con filmetti che sfruttavano le grazie di subrettine, i gusti primordiali della platea, la base artistica fondata sul dialetto barese e sullo scambio di vocali. Poi col passare degli anni, solo per merito (o demerito) del tempo, il seguito conquistato da guitto, proposto con enfasi da chi sa fruttare la semplicità popolare, ha trasformato l’ometto in personaggio da celebrare. Ieri, mentre rimestava minestrine, forse anche lui era convinto di poter tirare fuori dal disastro le sorelline, ma ha solo connotato a tinte più forti il disastro.

lavieenrose

Lun, 13/11/2017 - 22:40

Ho visto la trasmissione, mi è piaciuta anche se mi aspettavo di meglio da Giletti, ma è chiaro che deve "rodare". Mi hanno però infastidito due cose: 1-la presenza della Moretti che avrei posticipato ad altra trasmissione, sapeva troppo di cortigiana 2-l'attrice della denuncia al regista. Era evidente che recitava, pure male e troppo caricata nella parte della "brava ragazza virtuosa" per essere credibile. Giletti, se eviti questi scivoloni stupidi ti ritrovi con l'auditel al 30%

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 13/11/2017 - 23:13

Avevate detto che il vostro stipendio in rai doveva essere proporzionale agli ascolti e quindi agli introiti? Bene, cominciate a decurtarlo e di parecchio. la gente è stufa di pagarvi due volte.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Lun, 13/11/2017 - 23:25

quanti bananas ipnotizzati da fazio purtroppo i suoi seguaci sono ancora troppi per i miei gusti

faman

Lun, 13/11/2017 - 23:35

@atlantide23, io non ho guardato nè Giletti nè Fazio, ma perchè sempre offese verso chi non la pensa come voi? quel 14% sono tutti ignoranti? sei tu il furbo?

Ernestinho

Mar, 14/11/2017 - 07:58

Giletti era un ottimo conduttore che non aveva paura di NESSUNO. Averlo fatto fuori è stata una mossa demenziale!

faman

Mar, 14/11/2017 - 12:25

sono d'accordo su Giletti, le volte che ho seguito la sua trasmissione, ha sempre affrontato con coraggio temi scottanti, incomprensibile questo allontanamento