"Ave Cesare!" da stasera nelle sale: il ritorno dei fratelli Coen

"Ave Cesare!" dei fratelli Coen esce questa sera nelle sale italiane. L'attesa è grande per la commedia con un cast stellare

È terminata l'attesa per la visione nelle sale italiane del nuovo film dei fratelli Coen. Dopo tre anni di assenza, interrotti solo dalla loro presenza nelle sceneggiature di Unbroken e Il ponte delle spie, Joel e Ethan Coen si ripresentano con la commedia Ave Cesare! in perfetto stile "coeniano", fra punte di grottesco e di giallo, recitata da un cast stellare. Fra gli attori pricipali George Clooney, Scarlett Johannson, poi Josh Brolin e Tilda Swinton, ancora Channing Tatum, Ralph Fiennes, Frances McDormand e Jonah Hill.

La pellicola, già scelta per inaugurare la 66ª edizione Festival di Berlino, racconta gli avvenimenti di una giornata di lavoro di un faccendiere di uno studio cinematografico di nome Eddie Mannix che, durante la realizzazione di un film sull'antica Roma, oltre a dover risolvere i soliti problemi di scena e di ego fra le star, deve occuparsi di un fatto piuttosto complicato: il rapimento di uno degli attori più amati al botteghino, Baird Whitlock, sottratto durante una delle scene del film Ave, Cesare!.

L'idea del film ispirato alla Hollywood degli anni Cinquanta nacque, secondo il blog The Playlist, nel 2004, ma solo nel 2013 i Coen confermarono di essere al lavoro sulla sceneggiatura, per poi iniziare le riprese l'anno dopo. Il film è prodotto dalla casa di produzione Mike Zoss dei Coen insieme a Eric Fellner e Tim Bevan di Working Title Films. Già in Barton Fink i fratelli avevano usato la vivacità dello star system della vecchia Hollywood come scenografia per un film che mescolava la parte comica a sfumature di giallo; qui, però, la scena si sposta dalla camera d’albergo nella periferia di Hollywood – dove lo sceneggiatore interpretato in Barton Fink da John Turturro si scontrava con un blocco creativo – al cuore dell’industria cinematografica, gli Studios stessi.