L'ex avvocato di Asia Argento: "Non mi ha mai pagato"

Annamaria Bernardini de Pace, ex avvocato di Asia Argento, ha raccontato di averla difesa anni fa per recuperare la sua bambina portata via dal padre. Ma non è mai stata pagata. "Non la aiuterò mai più. Le vittime sono altre"

"Non la difenderei più. Io sto con le vere vittime". Annamaria Bernardini de Pace, avvocato, è spietata nei confronti di Asia Argento. In passato ha offerto la sua assistenza legale all'attrice nella causa che la contrapponeva all'ex compagno Marco Castoldi, colpevole di averle portato via il bambino. Ma perché l'astio tra la Argento e la de Pace? Come ha spiegato quest'ultima al quotidiano La Verità, "al buon esito della causa non mi ha mai pagato". Insomma, colpa di una parcella inevasa.

Asia Argento è nei guai. Dopo avere denunciato le molestie sessuali del produttore cinematografico Harvey Weinstein ed essere diventata una paladina del movimento femminista #metoo, l'attrice di "Perdiamoci di Vista" è stata travolta da uno scandalo internazionale per avere avuto un rapporto sessuale con un collega ancora minorenne. La richiesta di risarcimento dell'uomo di 380 mila dollari è finita nel tritacarne mediatico e ora la figlia di Dario si prepara al peggio. C'è chi parla di una causa multimilionaria che le potrebbe essere intentata da Weinstein. In ogni caso, alla Argento serve con urgenza un avvocato.

Lo troverà? Qualche dubbio c'è, visto che l'attrice ha un brutto vizio: quello di non pagare chi le fa assistenza legale. È successo qualche tempo fa ad Annamaria Bernardini de Pace, che ha rappresentato la Argento nella causa che l'ha opposta all'ex compagno Marco Castoldi, da lei accusato di averle portato via il bambino. L'avvocato de Pace, intervistato da La Verità, ha detto: "Ricordo di averla difesa tanti anni fa per recuperare la sua bambina rapita dal padre. Al buon esito non mi ha mai pagata". E adesso? "Comunque non la difenderei neppure se ritornasse. Io difendo le vere vittime. Posso e voglio scegliere".

Non è la prima volta che Asia Argento litiga con un importante avvocato. Era già successo a gennaio, quando l'attrice aveva attaccato su Twitter l'attuale ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, colpevole di non avere offerto assistenza legale al movimento #metoo. "L' avvocato Bongiorno aveva difeso il mafioso Giulio Andreotti ('Assolto! Assolto! Assolto!') ma si è rifiutata di tutelare alcune vittime di violenza sessuale nell' industria cinematografica... #Doppiadifesa? Dissociazione totale", aveva scritto la Argento. Che, a forza di insultare chiunque non la pensasse come lei, si è ritrovata sola.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Ven, 24/08/2018 - 13:40

I comunisti o quelli che lo fanno, feccia...

GioZ

Ven, 24/08/2018 - 13:46

Ingenuo chi si aspetta correttezza e lealtà da costei.

Aegnor

Ven, 24/08/2018 - 14:24

No problem, ci pensa la boldrina a difenderla

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 24/08/2018 - 15:01

preferirei cantare bella ciao che dare un euro a un avvocato.

fifaus

Ven, 24/08/2018 - 15:21

E chi se ne fraga..-

marygio

Ven, 24/08/2018 - 15:50

hai taciuto per ani e parli ora.....ha fatto bene a non pagarti

vince50

Ven, 24/08/2018 - 16:12

Del resto il gesto molto plateale del pugno chiuso,non lascia dubbi su che personcina possa essere.Arroganza rossa e molto altro di peggio.

Papilla47

Ven, 24/08/2018 - 16:31

Da ora in poi, visto che gli Avv.lo sanno, prima paghi. Mano alla tela

paolo b

Ven, 24/08/2018 - 17:30

che problema c'è la difenderà pisapia che è un ottimo avvocato ed essendo della stessa idea lo farà gratuitamente ...tra compagni ci si aiuta e poi non vorrete che dei comunisti duri e puri guardino al vil denaro !!!!

caren

Ven, 24/08/2018 - 19:32

C'era da aspettarselo.

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 24/08/2018 - 23:15

E nemmeno in natura l'ha pagato. Squallida.

Royfree

Sab, 25/08/2018 - 00:29

Ma non è meglio vivere una vita da mediocre, lavoratore e padre di famiglia esemplare, stimato e con la dignità integra? Questa gente è feccia allo stato puro, spregevoli personaggi che non solo sono cattivi esempi ma addirittura dovrebbero essere banditi dalla società sana. Potrei fare un elenco di migliaia di questi vermi.

Yossi0

Sab, 25/08/2018 - 07:05

Avvocato, i rossi appartengono alla classe operaia molti solo idealmente, e quindi sono poveri per definizione e la difesa è un diritto lei lo dovrebbe sapere; dovrebbe anche sapere, come avvocato, che esiste l’ingiunzione di pagamento quindi mi chiedo come mai non ha agito legalmente ?

emigrante

Sab, 25/08/2018 - 07:55

L'Avvocato Annamaria Bernardini si contraddice, dicendo "Io sto con le vere vittime", dopo aver con successo riportato a questo esempio perfetto di donna e di madre la bambina "rapita" dal padre. Le vittime, secondo buon senso, e con il concorso di questo Avvocato, sono la Bambina e, forse, suo Padre.

Ritratto di tangarone

tangarone

Sab, 25/08/2018 - 08:19

Va dato atto che Asia fa anche cose buone: frega gli avvocati.