Ballando con le stelle, bufera su Zazzaroni: "Intervenga la Rai"

Dopo il rifiuto di Ivan Zazzaroni di giudicare con un voto l'esibizione della coppia Ciacci-Todaro a Ballando con le Stelle, è scoppiata una vera e propria bufera

Dopo il rifiuto di Ivan Zazzaroni di giudicare con un voto l'esibizione della coppia Ciacci-Todaro a Ballando con le Stelle, è scoppiata una vera e propria bufera sul programma. Di fatto il primo a mettere nel mirino Zazzaroni e a chiedere un intervento di viale Mazzini è stato il neo-eletto del Pd, Tommaso Cerno: "Omofobia senza giustificazioni contro la coppia ciacci-todaro su RaiUno a #BallandoConLeStelle spero intervenga la vigilanza rai. Sono pronto a ballare con te a #BallandoConLeStelle per dimostrarti che il ballo tra uomini è più antico di quanto tu immagini. E per farti cambiare idea". Le polemiche però non finiscono qui. Anche "Gay center" attacca il cronista e giurato di Ballando: "Ha ragione il neo senatore Tommaso Cerno: quella di Zazzaroni ieri sera a 'Ballando con le Stelle' contro la coppia Ciacci-Todaro è omofobia senza giustificazioni e dovrebbe intervenire la Vigilanza Rai", ha affermato il prtavoce di Gay Center, Fabrizio Marrazzo.

Infine l'affondo che tira in ballo anche il gli ascolti del programma che viene sempre battuto da C'è posta per te di Maria De Filippi: "Sebbene la trasmissione di Rai Uno sia in perdita di ascolti - continua Fabrizio Marrazzo - sono pur sempre alcuni milioni i telespettatori a cui viene comunicato un messaggio chiaramente omofobo. Lasciarlo passare autorizzerebbe chiunque a fare omofobia di bassa lega in televisione".

Commenti

magnum357

Dom, 18/03/2018 - 20:17

Poteva dare il voto più basso !!!!! AHhahahhhahhhahhhah