Quel bambino di «Gomorra» figlio di un boss

In una delle ultime puntate della serie recita Nicola, della famiglia Marino

Certo le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. Però fa impressione che in una delle ultime puntate di Gomorra, la serie intrisa di sangue della Camorra, compaia il figlio di un boss di Scampia. Il bambino sarebbe Nicola «Neko» Marino, figlio di Gaetano «McKay» Marino, alias moncherino, ucciso in una imboscata nel 2012. E protagonista insieme al fratello Gennaro di una faida di Camorra che insanguinò negli anni Duemila l'area Nord di Napoli per il controllo del narcotraffico. A svelare il nome del bambino è il sito napoli.fanpage ripreso da Dagospia, dalla produzione e da Sky non si conferma. Nicola appare nella settima puntata in una scena, con riprese prolungate, in cui riceve in regalo un braccialetto di pelle da un boss, detto O' Principe: tra i due c'è un dialogo di diverse battute. Certo, se si gira a Scampia è molto probabile «ingaggiare» anche inconsapevolmente attori o comparse che portano cognomi pesanti. Però i produttori avevano assicurato più controlli dopo la vicenda della casa presa in affitto da un boss e dopo il processo su richieste di pizzo. Una famiglia che ama farsi vedere in tv: il ragazzino è fratello di Mary Marino che, da bambina, nel 2010, partecipò a una trasmissione su Raidue cantando un brano in omaggio a suo padre, che era presente in sala e che venne ripreso dalle telecamere della tv pubblica mentre veniva baciato dalla figliola. Fatto che suscitò, giustamente, l'indignazione di Roberto Saviano che denunciò il fatto. Saviano è autore della serie Gomorra... Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa il grande esperto di Camorra dell'opportunità di questa scelta.RS