Al Bano: "Dopo Ylenia ho lottato col Diavolo"

Al Bano Carrisi in un'intervista a Così Cronaca rompe il silenzio sul periodo più doloroso della sua vita

Al Bano Carrisi in un'intervista a Così Cronaca rompe il silenzio sul periodo più doloroso della sua vita, ovvero legato alla scomparsa di Ylenia Carrisi. “Era tutto così ingiusto, il dolore era troppo grande. Mi sono allontanato da Dio, poi mi sono accorto che senza il conforto della preghiera stavo male due volte”. E Al Bano poi aggiunge: "Cominciai a vivere male inveendo contro il cielo – rivela ancora Al Bano – avevo imboccato una strada senza uscita”. Poi parla della sua malattia e dei malori che in questi anni ha dovuto affrontare. Il cantante sottolinea come il rapporto con la fede sia cambiato e come in alcune occasioni abbia ancge sentito "spesso la presenza di Satana“. Pregavo e mi coprivo di croci“, sottolinea ancora, “per difendermi, iniziavo a segnarmi con la croce finché non lo sentivo allontanarsi“. Insomma per Al Bano la scomparsa di Ylenia ha lasciato segni forti sulla sua vita privata. Segni che probabilmente non andranno mai più via...

Commenti

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 05/08/2017 - 10:04

Finite le canzoni cominciano le barzellette...