Belcanto dal Sudafrica

Il cd Dreams è un attestato d'amore al nostro belcanto, che non conosce confini geografici

Per una ragazza di colore nascere nel 1985 a Piet Retief, piccola cittadina del Sudafrica, durante l'apartheid, non deve essere stato facile. Nemmeno cantare, solo dopo aver ascoltato il duetto dei fiori della Lakmé in una pubblicità. La forza di volontà non è mancata a Pretty Yende, che è riuscita a studiare dopo la fine della segregazione razziale al South African College di Cape Town, e poi a perfezionarsi all'Accademia di canto della Scala. La sua fiaba' oggi è realtà (parlano le scritture nei teatri che contano): una voce educata ed espressiva, capace di districarsi anche nel difficilissimo Bellini (le due scene madri di Straniera e Sonnambula). Il cd Dreams è un attestato d'amore al nostro belcanto, che non conosce confini geografici.