La Bellucci: «Non sono diva E con le rughe vivo benone»All'Ischia Global Fest

Ha girato a Istanbul con il regista iraniano in esilio Bahman Ghobadi «Le stagioni del rinoceronte» che potrebbe andare alla Mostra di Venezia, ha finito qualche giorno fa la commedia elegante tutta al femminile di Daniele Thompson «Gente che si bacia», il cinema italiano di rado le offre qualcosa ma lei, una delle nostre attrici più internazionali, porta l'Italia nel cuore. È arrivata a Ischia Global Fest Monica Bellucci, dopo essere stata in prima fila all'evento di Dolce & Gabbana a Taormina. «Non mi sento una diva. Il divismo non esiste più perchè oggi siamo in contatto con tutti e il distacco che una volta separava vita e sogno in questo mestiere è annullato da tempo. Ma al di là di questo, io non voglio essere un'icona, ma un'attrice che fa il suo percorso». È soddisfatta Monica Bellucci, quasi 48 anni portati in forma smagliante: « Ccon le mie rughe convivo benissimo, accetto che il corpo non sia più lo stesso di prima e come attrice penso sia meglio poter muovere la faccia. E lo dico non solo alle donne ma ai maschi, quanti se ne vedono a 40-50 anni di ridicoli».