Biglietti carissimi per il cinema di lusso, Twitter protesta

Un cinema di Londra sotto accusa dagli utenti Twitter: la causa è nel prezzo del biglietto, eccessivo secondo alcuni, ma lo staff della sala ribatte

Il cinema Odeon di Leicester Square riaprirà tra qualche giorno, ma è già partita la protesta in Rete.

Su Twitter, gli utenti hanno proposto il boicottaggio del nuovo cinema hi-tech di Londra, in cui i biglietti hanno un costo variabile, fino a un massimo di 40 sterline - il corrispettivo di circa 35 euro. Troppo caro secondo alcuni, ma in realtà il prezzo è commisurato al servizio che la sala offrirà, non appena riaperta a seguito dei lavori di ristrutturazione. Lo staff del cinema ha dichiarato alla Bbc che si tratta di prezzi in linea con gli spettacoli sportivi o teatrali dal vivo. Il prezzo medio di un biglietto del cinema a Londra, secondo la società di ricerche di mercato Statista, è di 7,49 sterline - che equivalgono a poco più di 8 euro.

L’Odeon ha subito un “lifting” di 11 mesi da vari milioni di sterline, in collaborazione con Dolby - che ha fornito una tecnologia audio-video all’avanguardia. Il cinema, che oltre alla sala principale ne ha 4 più piccole, propone “l’esperienza cinematografica definitiva”, grazie a sedili reclinabili e spaziosi oltre a delle tecniche di proiezione di ultima generazione. Anche per contrastare il successo di Netflix e delle altre piattaforme in streaming.

Lo staff dell’Odeon ha spiegato che non tutti i biglietti sono costosi, ma i prezzi variano in base a una serie di fattori, come la posizione nell’auditorium, il film in proiezione, l’ora e la richiesta del pubblico. Il primo film in cartellone è “Il ritorno di Mary Poppins”, uno spettacolo di punta: dopo esso, è molto probabile che i prezzi subiranno una flessione durante il 2019.