Box Office

Toh, vuoi vedere che se azzecchi il film giusto la gente andrà a vederlo anche in pieno agosto? Suicide Squad, il divertente e molto piacevole omaggio al fumetto della DC Comics, ha guadagnato, in appena nove giorni di distribuzione, la bellezza di 6.616.722 euro, grazie ai 920.790 biglietti strappati. Cifra replicata anche fuori dall'Italia visto che la pellicola ha incassato, fino a domenica, 262,3 milioni di dollari negli Usa (dove è andato male Ben-Hur, solo quinto) ai quali vanno aggiunti i 310,4 milioni raccolti nei mercati internazionali, per un totale di 572.7 milioni (ottavo risultato del 2016). Insomma, tanta roba che manda all'aria tutte le teorie di distributori e gestori delle sale convinti che, nel mese tradizionalmente dedicato alle ferie, non ci sia, cinematograficamente parlando, trippa per gatti. Invece, questo dato sorprendente (ma fino a un certo punto) dimostra che la voglia di grande schermo non va in vacanza. A questi numeri, vanno aggiunti anche quelli del disneyano Il Drago Invisibile (altro film azzeccato) che in pochi giorni ha messo in cassa 2.489.819 euro. Sono loro ad aver dominato il box office agostano che, nel fine settimana, ha ospitato anche due nuove uscite, ovvero il musicale New York Academy (terzo con 337.439 euro) e l'horror «colto» The Witch (quarta posizione con 186.972 euro). Certo, non tutti i film hanno avuto lo stesso impatto e appeal sugli spettatori; però, è evidente che l'andamento di questo primo mese della nuova stagione della settima arte imponga qualche riflessione più attenta agli addetti ai lavori.