Box Office

Vasco Rossi non ha solamente battuto il record mondiale di biglietti venduti, in una sola data, per un unico artista, con i 220mila tagliandi dell'ormai storico concerto dello scorso sabato, a Modena. Ha anche rivitalizzato gli incassi delle sale cinematografiche. Che ci azzecca, potrebbe obiettare qualcuno. Tanto, visto che non solo l'evento musicale è stato trasmesso dal vivo in molti cinema della penisola, ma ha anche incassato, in un'unica serata, 743.153 euro che sono valsi, per Vasco Modena Park, il secondo posto nella classifica del box office. Del resto, con i chiari di luna di questi ultimi anni, ben vengano, per i gestori dei cinema, «live» come quello di Vasco Rossi che ha permesso a tanti italiani (51.054) di poter vedere il concerto dal vivo senza andare a Modena. Benissimo, ma i film? A parte Transformers 5, primo con un botteghino complessivo di 3.453.436 euro, la miglior performance, tra le novità, l'ha fatta registrare il thriller 2.22 il destino è già scritto che, pur qualitativamente non eccelso, ha avuto il merito di esordire al terzo posto con 304.943 euro in cassa. Interessante è anche il risultato di Bedevil - Non installarla, discreta pellicola horror giovanilistica che ha chiuso in sesta posizione con 176.239 euro. È vero che di questi tempi le cifre vanno prese con le pinze, però che questo particolare genere non faccia più impazzire gli adolescenti, come una volta, è sintomatico. Sorprendente è anche il decimo posto del «musicarello» The Latin Dream (109.304 euro) che ha fatto meglio di Codice Criminale con Fassbender e, soprattutto, de Il tuo ultimo sguardo (appena 33.130 euro) della coppia Bardem-Theron. La caduta degli dei.