Box Office

Lunga vita a Genovese. Dopo il trionfale Perfetti sconosciuti, l'arrivo nelle sale del suo nuovo The Place ha richiamato, al cinema, il pubblico delle grandi occasioni. Primo posto (da quanto tempo non succedeva per una pellicola italiana) e un interessante riscontro al botteghino di 1.672.032 euro, complice una media considerevole di 3.285 euro per schermo. Certo, Perfetti sconosciuti aveva debuttato con oltre tre milioni di euro, ma va detto che The Place, per la sua peculiarità e per il soggetto trattato, partiva un po' penalizzato rispetto al predecessore. Ora, bisognerà vedere se il passaparola farà da propulsore per spingere ancora più in alto il film. Seconda posizione per Paddington 2, il migliore, come qualità, tra le nuove uscite. Per l'orsetto che, in questo seguito, finisce ingiustamente in carcere, un dato di 1.018.935 euro. Qui, impossibile fare un confronto con il primo episodio che incassò di più essendo uscito a Natale 2014. Sul gradino più basso del podio si è piazzato l'ottimo thriller giovanilistico Auguri per la tua morte, a cavallo tra Scream e Ricomincio da capo, pellicola che può vantare, addirittura, la miglior media con i suoi 3.658 euro; in un genere così inflazionato, qualcuno sa ancora tirar fuori idee vincenti. Quarto, invece, è il biografico (e molto bello) Borg McEnroe che ha riportato, nei cinema, il sapore delle sfide tra i due indimenticabili campioni della racchetta. Solo ottavo, invece, Addio fottuti musi verdi (453.603) che dimostra, una volta di più, come poco funzionino, sul grande schermo, gli youtuber. Infine, solo tredicesimo The Square, Palma d'Oro a Cannes.