Box Office

Che disastro. Un incasso generale da -41,2% rispetto al medesimo fine settimana di un anno fa è dato da far tremare i polsi agli esercenti. Anche perché in cartellone ti sei già giocato il nuovo Star Wars e Deadpool. Rimangono, prima di Ferragosto, giusto Jurassic World: il Regno Distrutto e Ocean's 8 tra i titoli blockbuster. Come a dire, sarà un periodo di vacche magre per chi, coraggiosamente, terrà aperte, in estate, le sale cinematografiche. E meno male che l'Italia ha dato il suo contributo con il buon andamento di Dogman, firmato Garrone, terzo nel week-end con un totale aggiornato di 1.989.275 euro, altrimenti il risultato sarebbe stato ancora più in rosso. Anche perché quando le nuove uscite non riescono a salire sul podio è sintomo davvero pessimo per il box office complessivo. Tra i film debuttanti, infatti, quello che è andato meglio è stato La truffa dei Logan, il riuscito action targato Soderbergh che ha chiuso quarto con 307.903 euro. L'horror (pessimo) Strangers 2: Prey at Night si trova un posto più sotto (233.843) e precede di poco la commedia Tuo, Simon (203.676). In questo caso, si tratta di due film che hanno come target il pubblico giovanile, di solito linfa per il botteghino, ma che, evidentemente non hanno trovato il riscontro sperato. Solo settimo l'osannato, dalla critica, Lazzaro Felice della Rohrwacher, proveniente da Cannes e accolto dal pubblico italiano con 135.152 euro; meglio del barboso End of Justice: Nessuno è innocente (con il candidato Denzel Washington), ottavo con 112.327 euro. E adesso aggrappiamoci ai dinosauri.