Box Office

Siamo già ai titoli di coda, prima ancora che inizi la stagione cinematografica estiva? I segnali sono davvero preoccupanti. L'ultimo fine settimana, ad esempio, si è chiuso con un perentorio -28,5% rispetto ad analogo week-end 2017, antipasto di quello che probabilmente ci attenderà nei prossimi mesi caldi. E per fortuna che Jurassic World 2 (ha già raggiunto 8.482.454 euro) si è preso sulle spalle il peso di tenere su gli incassi, altrimenti il disavanzo sarebbe stato ancora maggiore. Le nuove uscite? Non pervenute, o quasi. L'horror Obbligo o verità è quello andato meglio, addirittura sfiorando il primo posto dopo una brillante partenza nei due giorni inaugurali di programmazione; il posto d'onore, ha, comunque, fruttato al film Universal (gli stessi che distribuiscono la pellicola sui dinosauri) 755.029 euro. Ottimo anche l'avvio della simpatica commedia Sposami, stupido!, che ha debuttato terza con 134.387 euro. Però, le buone notizie finiscono qua. Bisogna, infatti, scendere fino all'ottavo posto per trovare, Una vita spericolata, la nuova creatura di Marco Ponti che, distribuita in ben 226 sale, ha fruttato una media bassissima di 205 euro (per un totale di 46.314 euro). Non che gli altri titoli possano stappare lo spumante, però. L'ottimo L'affido è solo diciassettesimo con 19.013 euro, mentre l'acclamato, dalla critica, Thelma è una posizione più sotto, con 18.133 euro. Meglio hanno fatto Toglimi un dubbio e The Escape che, almeno come media copie, si sono distinti rispetto alla mediocrità della concorrenza. Chi si accontenta, in questo periodo, gode.