Bufera sulla Clerici: "Ti lascio una canzone strumentalizza bimbi"

Il Consiglio nazionale degli utenti chiede di sospendere il programma

È bufera su Antonella Clerici che potrebbe perdere uno dei suoi programmi di punta del sabato sera.

I membri del Consiglio nazionale degli utenti, hanno infatti chiesto alla Rai di sospendere "Ti lascio una canzone", trasmissione canora che ha come protagonisti piccoli talenti che interpretano canzoni famose e che dovrebbe ripartire nell'autunno 2015. Per l'associazione che sorveglia la "dignità della persona o delle particolari esigenze di tutela dei minori", infatti, i piccoli vengono "adultizzati" e "spettacolarizzati". Già l'anno scorso il programma era stato sospeso a causa di critiche simili piovute da telespettatori e genitori. Per poter tornare in onda gli autori hanno fatto diverse modifiche al format, ma evidentemente non sono state ritenute sufficienti.

Commenti

venessia

Gio, 16/07/2015 - 22:34

è ora di finirla con la televisione è diventata "monnezza"!

FRANZJOSEFF

Ven, 17/07/2015 - 06:17

VENESSIA HA RAGIONE DA VENDERE. PERO' QUANDO SENTO PARLARE DI BAMBINI O QUESTA SCHIFEZZA DI PAROLA "TUTELA" DI BAMBINI DI TRASMISSIONI DI CLERICI, CHE A ME NON PIACE ANTONELLA CLERICI, PENSO CHE IN ITALIA I BAMBINI VORREBBERO TRATTARLI COME I BAMBINI DEL SECOLO 1800, OVVERO DELLA VERGIN CUCCIA. MENTRE, I NOSTRI NEMICI MUSSULMANI ISIS ADDESTRANO I BAMBINI ALLA GUERRA ED A UCCIDERE. COSI' NON FAREBBERO ALTRO ANCHE IN ITALIA CON GLI STRANIERI LA FINE DEL POPOLO DEI LOTOFAGI RACCONTATO DA OMEROM OVVERO VILI E PAUROSI. NON SONO LE CRETINATE DI CLERICI LE CANZONI O ALTRO, MA E' IL CRETINISMO DI CERTI IDIOTI CHE VORREBBERO VIETARE ANCHE LA VENDITA DI ARMI GIOCATTOLI PER BAMBINI. COGLIONAZZI

beowulfagate

Ven, 17/07/2015 - 08:09

Cosa ne pensa quest'associazione dei programmi della scuola pubblica italiana?