Cadillac Ambulance Miller, l'acchiappafantasmi innamorata della vita

La inventò Aykroyd, la ribattezzarono i Bus Boys, deve più ai cartoon che al film. Finite le riprese di "Ghostbusters" finì dimenticata in un garage per anni, poi fu messa all'asta. Ma la sua copia fu venduta al doppio del prezzo

L'idea dell'Ectomobile bianca con le ali rosse e il logo del fantasma barrato sulle portiere venne a Dan Aykroyd: ne descrisse dettagliatamente le caratteristiche che doveva avere fin dalle prime stesure del copione e poi a modificarla fu Steven Dane.

All'inizio invece di un'ambulanza doveva essere un carro funebre, rigorosamente nero con lampeggianti rossi e bianchi, un veicolo capace di attraversare il tempo e lo spazio, poi ci ripensarono e la abbassarono ad un ruolo più modesto, in ogni caso il successo arrivò a tutta velocità ma molto probabilmente grazie più alla serie di cartoni animati che al film vero e proprio.

La macchina acchiappafantasmi è una Cadillac Ambulance Miller-Meteor limo-style Endloader Combination del 1959, a soprannominarla Ectomobile è stata la colonna sonora «Cleanin' up the town» dei Bus Boys. Una delle tre Cadillac 1959 usate sul set dai quattro acchiappafantasmi di New York, ancora equipaggiata di lampeggianti blu e sirene con un suono particolare, tutto diverso da quelli della polizia o delle ambulanze, è stata messa all'asta su eBay a 40mila dollari. Era stata parcheggiata per anni, praticamente abbandonata, nel retro degli Universal Studios. Cinque anni fa fu restaurata e restituita all'antico, simpatico, splendore.

Molti invece i cloni creati dai fan con modelli simili. Un carrozziere americano, Chris Reynolds, dopo aver ritrovato una Cadillac SS del 1959 in un chiesa del Maryland, decise di restaurarla ridisegnandolo praticamente identica all'Ectomobile originale. É stata venduta a 75mila dollari. Più dell'originale. Il primo episodio del film, protagonisti Bill Murray, Dan Akroyd e Sigourney Weaver, uscì nel 1986, mentre il sequel arrivò nelle sale americane nel 1989. Nel 2000 «Ghostbusters» è stato inserito tra le trenta commedie americane più divertenti di sempre. Una vera macchina di divertimento...