Il Calendario Pirelli diventa online: le foto sul web

Con il lancio dell'edizione 2016 si arricchisce di nuovi contenuti anche il nuovo sito dedicato (www.pirellicalendar.com) al Calendario Pirelli, che riunisce filmati, fotografie e interviste che raccontano la sua storia

Con il lancio dell'edizione 2016 si arricchisce di nuovi contenuti anche il nuovo sito dedicato (www.pirellicalendar.com) al Calendario Pirelli, che riunisce filmati, fotografie e interviste che raccontano la sua storia. In occasione del lancio, il Calendario Pirelli 2016 viene presentato attraverso un video e alcuni degli scatti di Annie Leibovitz, che vanno quindi ad aggiungersi ai numerosi materiali di archivio, alcuni inediti, che - raggruppati per decadi - offrono uno spaccato dell'evoluzione del costume di oltre mezzo secolo di storia, dal 1963 fino ai nostri giorni. Il sito è composto da 3 sezioni: The Cal 2016, Icons e Time Machine. Oltre all'area "The Cal 2016" dedicata all'ultima edizione, la sezione "Time Machine" raccoglie alcune delle immagini delle edizioni del passato e le sintesi dei video di "backstage" raggruppati per decadi: un vero e proprio viaggio virtuale nell'evoluzione dell'estetica e del costume non solo attraverso lo sguardo dei fotografi più affermati del mondo, ma anche attraverso commenti che aiutano a inquadrare i vari periodi dal punto di vista storico-politico. Si può già navigare online gli anni '60, '70, '80 e ripercorrere anche quelli più recenti, mentre gli anni '90 e 2000 saranno pubblicati a breve.

Il lavoro di digitalizzazione di alcuni materiali e di ricostruzione storica sarà progressivamente completato con la consulenza artistica di Amedeo M. Turello, fotografo e collezionista che già in passato, insieme a Walter Guadagnini, aveva curato la mostra "Forma e Desiderio - The Cal, Collezione Pirelli", promossa dal Comune di Milano e organizzata da GAmm Giunti e Palazzo Reale, la sede che ha ospitato l'esposizione. Nell'area Icons, infine, si possono incontrare i protagonisti dell'arte, della cultura, dello spettacolo, della moda, dello sport e della musica. Tra questi Roberto Bolle, Candice Huffine, Tommy Hilfiger, Marc Newson, mentre altri ne seguiranno a breve.