"Calore e coinvolgimento" dietro la grafia di Gerry Scotti

Dall’analisi della scrittura e della firma di Gerry Scotti con le sue forme grandi e nel contempo eleganti, risalta un temperamento sanguigno

Dall’analisi della scrittura e della firma di Gerry Scotti con le sue forme grandi e nel contempo eleganti, risalta un temperamento sanguigno, che lo porta ad avere la necessità di continuo movimento e di sentirsi sempre impegnato, quasi a esorcizzare una tensione interiore che spesso affiora e che forse è motivo del suo “dolce peso”. Egli necessita quindi di praterie estese per ampliare i propri orizzonti e avere la possibilità di attivarsi sempre in qualcosa che non lo allontani dal suo pubblico. Sa anche gestire bene il fuori di sé; basta vedere come sa operare come conduttore coinvolgendo la gente in modo del tutto naturale e senza maniere formali o stereotipate. Manifesta facilmente calore e sa anche commuoversi, quando occorre, diventando così un personaggio familiare (vedi pressione leggera e forme tonde delle lettere). Socievole e compartecipativo, ama i piaceri non solo quelli legati al cibo, con tavole ben imbandite, ma anche … (vedi lettera “G” ben rappresentate). Sotto tutto questa positività Gerry Scotti però teme la solitudine e non ama ambienti limitanti o sofisticati dove rischia di provare dell’aggressività, nonostante sia una persona sostanzialmente pacifica. Possiede un’intelligenza di tipo originale per cui ama la discussione, facilitato in ciò da notevoli abilità discussive. La necessità del contatto immediato con la gente è causato dal bisogno di approvazione per saturare la “fame” affettiva che fin da ragazzo lo caratterizzava.