Carlo Cracco agli animalisti: "Continuerò a cucinare il piccione"

“Cucino il piccione da 25 anni e di sicuro non smetterò ora di farlo. Oltre tutto sono pure vegano: per due giorni a settimana, non tocco alimenti animali. Però ora basta”

“Cucino il piccione da 25 anni e di sicuro non smetterò ora di farlo. Oltre tutto sono pure vegano: per due giorni a settimana, non tocco alimenti animali. Però ora basta”. Carlo Cracco risponde agli gli animalisti e i vegani inviperiti con lui per aver cucinato l’animale in tv. “Siamo in democrazia – dice – e tutti possono parlare. Ma dare troppo spazio è sbagliato: sono solo stupidaggini. Non vale la pena”. Cracco non risponde neppure a chi gli chiede se non sia stato solo un bluff, visto che non ci sono immagini e quando sono arrivate le forze dell’ordine non c’era più nessuno davanti al suo locale.

Intanto quella di masterchef è stata una stagione da recorod: il programma ha fatto una media di 2milioni e 250mila spettatori a puntata. È il record di tutte le edizioni per il programma più visto su Sky Uno. Sulla finale addirittura il 92 per cento di permanenza. Nonostante l’autospoiler a poche ore dalla messa in onda. “Stiamo facendo tutte le verifiche del caso – dicono a Sky – ma si tratta di una serie di coincidenze incredibili. Che di sicuro non si ripeteranno. Alla fine solo pochissime persone hanno visto in anteprima la vincitrice”.