Carlo Cracco, dalla cucina alla moglie: "Per me è tutto"

In occasione di una nuova intervista, Carlo Cracco parla della sua cucina e del rapporto con sua moglie, che per lui è tutto: ecco cos'ha detto

In una nuova intervista concessa al settimanale Oggi, Carlo Cracco si racconta rivelando degli aspetti della sua vita personale, tra cui il rapporto con sua moglie Rosa, che per lui "è tutto".

Il noto chef è andato oltre MasterChef, la Tv e la visibilità mediatica, raccontando infatti il suo desiderio di volersi dedicare meglio alla cucina e in particolare al suo nuovo ristorante, aperto in Galleria a Milano, di cui si dichiara molto contento dati i buoni risultati raggiunti sin dall'apertura. Ma non lo considera l'arrivo del suo percorso: "Non lo considero affatto il mio punto di arrivo: quando credi in quello che fai tutto questo è normale. Io credo nel lavoro, ho una visione più ampia. Se voglio lasciare un “segno” è da qui che devo partire. Questo posto lo capisci se hai la capacità di soffermarti, di guardare oltre, bisogna farsi trasportare dall’armonia che lo avvolge. Per me è il sogno che diventa realtà", spiega nell'intervista.

Cucinare è la sua passione, ma c'è chi sostiene che il segreto del successo di Cracco sia proprio sua moglie. E in effetti, specifica lo chef, che "Rosa per me è tutto. Ha cambiato la mia vita in positivo, riuscendo a tirare fuori il meglio da me. Con lei sto bene, mi sento in sintonia, mi supporta e sopporta, mi tiene su".

Infine, una nota sui figli. Il volto noto della ristorazione italiana racconta di esser stato libero di perseguire la sua carriera, di fare tutto ciò che desiderava nella vita, e sa "che per loro sarà la stessa cosa, ma dovranno fare bene qualsiasi cosa vorranno fare". Proprio di recente, Cracco ha annunciato di aver mollato ogni iniziativa per concentrarsi unicamente sul locale milanese di sua proprietà.