Carlo Verdone si racconta, da Massimo Troisi agli Stadio

Carlo Verdone tra pubblico e privato: ecco i retroscena dei suoi film dalla sua fanpage su Facebook, ma non manca di parlare degli Stadio, in questi giorni al Festival di Sanremo

Mentre Gaetano Curreri è impegnato, insieme agli Stadio, in questi giorni con il Festival di Sanremo, viene svelato qualcosa delle loro colonne sonore dal regista Carlo Verdone. Dalla sua fanpage Facebook di recente nascita, il divertente attore racconta molti retroscena delle sue pellicole.

Domenica, ad esempio, Verdone ha pubblicato un video in cui è con Vasco Rossi, al lavoro per la soundtrack di "Stasera a casa di Alice". "Questo video fu girato per l'extra del film 'Stasera a Casa di Alice' a Bologna, nello studio di Vasco Rossi - ha scritto l'attore nella didascalia - Gaetano Curreri fu indispensabile nel tradurre musicalmente le intuizioni di Vasco Rossi. Avrò sempre un bellissimo ricordo di questo incontro: Vasco è persona squisita e generosa come poche". Gli Stadio sono presenti nel diario virtuale di Verdone anche per la colonna sonora di "Acqua e sapone".

Tra le altre immagini e i racconti, spuntano le narrazioni romantiche dell'amicizia con Sergio Leone, gli attori feticcio come Angelo Infanti o Mario Brega, le attrici come Isabella De Bernardi e Veronica Miriel. E oggi Verdone ha pubblicato lo scatto di una giornata in barca con il cognato Christian De Sica e l'attore Massimo Troisi. In altre parole, un vero e proprio tuffo nel passato - con qualche incursione nel presente - di colui che negli anni '80 fu il regista giovane più innovativo in Italia, perché seppe tradurre i sogni e i sentimenti di una generazione.