Cattelan: "Il mio show infantile"

Non sarà un talk show, e nemmeno un varietà. E se poi provate a definirlo «late night show», come quelli di Letterman e Leno, vi viene detto che qui non si scimmiotta nessuno. Toccherà sintonizzarsi questa sera su Skyuno Hd alle ore 23 per decifrare l'identità di E poi c'è Cattelan, programma cucito su misura sul conduttore che per sette puntate offrirà musica dal vivo (del quartetto hipster Street Clerks), gag, interviste anomale e, parola del Cattelan medesimo, «una buona dose di clima infantile». Perché «è vero che io divoro tutti i late night show americani, tutte formule che vengono definite irriverenti. Ma io irriverente non voglio esserlo, non devo estorcere ai miei ospiti i titoli per il giorno dopo, né fare interviste-agguato. Infine, non faremo satira politica». E penso che quando la nostra formula sarà chiara, diversi artisti verranno più che volentieri da noi. Questo è esattamente il programma che ho sognato di fare da quando ho iniziato in tv 13 anni fa. Devo ringraziare X Factor».
Nella prima puntata, gli ospiti attesi sono Sergio Castellitto (coinvolto in una gag dal sapore cinematografico a prologo del programma), Ambra Angiolini con Edoardo Leo e il capitano dell'Inter Javier Zanetti, che giocherà insieme a Cattelan e da quest'ultimo dovrà accettare nientemeno che una serenata da interista innamorato. Tra i prossimi ospiti Emma Marrone e la nuotatrice Federica Pellegrini. «Ho compilato una lista della spesa dei personaggi che amo di più e Sky mi sta esaudendo alla grande», spiega divertito Cattelan. Le ultime battute, su The Voice: «Un successo meritato, ma a conferma che la strada giusta l'ha segnata X Factor».