Chiara Ferragni sponsorizza il latte artificiale e fa infuriare il web. Poco dopo il post sparisce

La fashion blogger ha condiviso su Instagram una foto con il figlio: "Sono tranquilla perché Leo ha il suo latte". Ma questo post ha fatto storcere il naso a molte mamme

Questa mattina i fan di Chiara Ferragni si sono svegliati con un post della loro beniamina che ha fatto parecchio discutere, tanto è che dopo poco è stato rimosso.

Come riporta Io Donna, la fashion blogger ha condiviso sul suo profilo ufficiale di Instagram una foto con il figlio Leone corredata da una particolare didascalia: "Quando sono in viaggio, mi manca enormemente il mio bambino. Mi rassicura sapere che però ha una riserva (di latte). Solo il meglio per il mio Leo". Una sorta di spot pubblicitario, insomma, che ha fatto storcere il naso agli utenti.

Ma oltre alla sponsorizzazione del prodotto, quello che ha infastidito il pubblico è proprio l'utilizzo del latte artificiale. E le mamme "social" si sono veramente infuriate. Non è la prima volta che Chiara Ferragni affronta questo tema. Fin dal secondo mese di vita di Leone, infatti, la blogger ha scelto la strategia del confronto aperto, spiegando di voler nutrire suo figlio non solo al seno, ma anche con i biberon riempiti del suo stesso latte estratto per comodità e per includere Fedez in questo momento importante della vita del bambino. Ora, però, quel latte che viene sponsorizzato non è il suo. E proprio su questo si è aperto il dibattito.

Come scrive Io Donna, infatti, il tema è sensibile: "Sull’importanza dell’allattamento al seno c’è una forte concordanza nel mondo scientifico, che riconosce come il latte materno almeno nei primi sei mesi di vita del neonato sia fondamentale, tanto che proprio in questi giorni l’Assemblea mondiale della sanità ha promosso una risoluzione dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che consiglia e promuove il latte materno. A questo, si aggiunge un problema quasi giuridico: molte utenti hanno segnalato commentando il post di Ferragni il fatto che in Italia sia illegale reclamizzare il latte artificiale per neonati (decreto 9 aprile 2009, n. 82, in attuazione della direttiva 2006/141/CE). I Ferragnez però vivono tra l’Italia e gli Stati Uniti, paese quest’ultimo dove è permesso reclamizzare prodotti di questo tipo. Dunque, ci hanno spiegato gli esperti che abbiamo contattato, è difficile stabilire con esattezza i conflitti di competenze, si tratta di rebus giuridici complicati da sciogliere anche per i giudici eventualmente chiamati a pronunciarsi".

Probabilmente anche Chiara Ferragni e Fedez hanno avuto qualche dubbio, tanto che (probbailmente) hanno deciso di eliminare il post...