Ciao Darwin, la prima Madre natura italiana che straccia la concorrenza

La sesta Madre natura è una modella italiana. Paola Di Benedetto ha davvero fatto impazzire tutto il pubblico e per questa volta nessuno ha avuto il coraggio di criticare

La sesta Madre natura di Ciao Darwin 7 è un'italiana e tutto il pubblico è già impazzito per lei, Paola Di Benedetto ha davvero conquistato tutti.

È la prima Madre Natura italiana di questa edizione. Nella puntata "italiani contro stranieri", i conduttori del programma hanno voluto una bellezza tutta nostrana per l'occasione. Paola Di Benedetto ha un fisico da urlo e forse per la prima volta ha davvero messo tuttti d'accordo. Mora, fisico perfetto, tutte le forme al posto giusto, lunghi capelli neri e seno prorompente. Questo è Paola.

La Di Benedetto è una modella vicentina che sogna di entrare nel mondo della televisione. Un giorno vorrebbe condurre un programma tutto suo in una grande emittente televisiva. La bellissima modella ha già condotto una trasmissione calcistica trasmessa da una televisione locale, ma sogna "Striscia la Notizia" o "Le Iene Show". Da quando ha 17 anni lavora nel mondo dello spettacolo e da ieri sera sicuramente molti l'avranno notata.

L'altra passione di Paola Di Benedetto è la palestra: la bellissima vicentina dedica molto tempo alla cura del corpo (e i risultati si vedono, anche se non ne avrebbe poi tanto bisogno). Fidanzata da due anni con il calciatore del Vicenza, Marco Gentili e spesso compaiono insieme sulle foto che la bella Paola pubblica sui suoi profili social.

Insomma, la sesta Madre natura è piaciuta a tutti e per una volta nessuno ha avuto il coraggio di criticare. Lei ha scritto sul suo profilo Facebook di essere stata onorato di aver rappresentato la bellezza italiana perché "nel nostro Paese ci sono migliaia di ragazze bellissime". (Guarda la gallery)

Commenti

Linucs

Sab, 23/04/2016 - 13:12

Speriamo che qualche associazione benefica antirazzista non le trovi un nonno gerarca o roba simile. Non si sa mai. Ci rovina la propaganda.