Clemente Mastella e quel favore a Jovanni durante il servizio militare

Intervenuto in radio, il politico ha voluto mettere i puntini sulle i sulla vicenda che Jovanotti ha definito "scandalosa"

Un politico, molti anni fa, aiutò Lorenzo Jovanotti a rendere il suo servizio militare più facile. Intervistato a Un giorno da pecora, su Radio2, Clemente Mastella è ritornato sull'episodio proprio dopo che Jovanotti ha dipinto la vicenda come "scandalosa".

"Jovanotti faceva il militare e voleva esser spostato a Milano, per facilitare il suo lavoro. Recentemente ha raccontato che all'epoca di quando ero sottosegretario alla Difesa, chiese che io mi interessassi per farlo trasferire".

Ora però, dopo tanti anni, il suo gesto non viene visto da Jovanotti di buon occhio. "Lorenzo ha ricordato questa vicenda dipingendola come una cosa scandalosa, mentre non c'era niente di strano, ho solo fatto una cosa giusta", ha ribadito Mastella. Infatti, spiega il politico: "Era una cosa che già gli toccava, quindi non feci altro che seguire la procedura in modo corretto".

Infine ha dato un consiglio al suo giovane amico: "Svegliati Jovanò, questa è una cosa ingiusta. Anzi, visto che mi piacciono le sue canzoni, gli ho dedicato A Te, e aggiungo: A Te, che sei ingrato!".

Commenti

beowulfagate

Sab, 17/10/2015 - 10:25

Scandaloso è che Mastella faccia politica e Jovanotti faccia musica.