Collins mette la faccia

Dopo una falsa partenza, le ristampe di Phil Collins sono una realtà. I primi due album, Face Value (1981) e Both Sides (1993) possono essere acquistati separatamente o nel risparmioso cofanetto Take a Look at Me Now. In ambedue le opzioni le foto di copertina di Collins sono splendidamente aggiornate. Lui ci mette ancora la faccia, ed è un grande cosa. La musica non è male, Everyday - ad esempio - è deliziosa. Però, diciamolo, Phil non è mai stato un grande compositore; per restare nei Genesis meglio Banks e Rutheford. Per questo bisognerebbe smetterla (noi italiani) di separare le due fasi Genesis in quella di Gabriel e l'altra di Collins. No, l'altra è quella senza Gabriel. Suono rinforzato ad hoc sulle mediobasse.